Bowers & Wilkins e Jaguar, un feeling tutto inglese

di

L'accordo tra Bowers & Wilkins (B&W)e Jaguar ha un sapore squisitamente britannico. Entrambe anglosassoni, le due aziende si sono sempre caratterizzate per prodotti estremamente innovativi e performanti, e con queste basi hanno deciso di collaborare per un progetto ambizioso: la sonorizzazione del coupè concept-car C-XF.

Appena visto al salone di Detroit, da quest'ultimo deriverà il nuovo coupè XF, che verrà presentato a Settembre al salone di Francoforte. La XF, nel suo allestimento top, sarà proprio equipaggiato con lo stesso impianto Bowers & Wilkins messo a punto per il concept C-XF. Tale sistema, totalmente rivoluzionario, nulla prende in prestito dal classico concetto di sonorizzazione d'abitacolo. La B&W ha infatti utilizzato tutte le nuove tecnologie da essa sviluppate nel campo della diffusione sonora professionale e domestica, coniugandole in ambito automotive: il risultato è a dir poco sorprendente.

Utilizzata è la nuova struttura Micro Matrix, evoluzione della Matrix tanto nota agli audiofili; realizzata tramite l'utilizzo dell'alluminio in una struttura a nido d'ape, realizza le rigide strutture che alloggiano gli altoparlanti.

Non poteva poi mancare il celebre tweeter con cupola in diamante sintetico, già dotazione della serie top 800D, e nel quale gli ingegneri B&W sono riusciti ad implementare anche un condotto posteriore, tramite l'utilizzo di una particolare struttura a spirale mutuata dalla serie CT.

 Assolutamente innovativo è poi il Bass Beam, una sorta di lungo tubo nel quale sono montati i driver per le basse frequenze, e che s'integra perfettamente con la geometria delle portiere anteriori dell'autovettura. Il fronte posteriore è invece realizzato attraverso un concetto totalmente rivoluzionario.

Impiegati sono degli altoparlanti sviluppati ad-hoc -ma del resto lo sono  un po' tutti-, che constano di un gruppo di tweeter e di driver ad alta dispersione, pilotati da un processore digitale in grado di far percepire a tutti gli occupanti dell'automobile una immagine sonora precisa e dettagliata, oltre all'esatta percezione del fronte sonoro.

Un impianto, in sintesi, come mai si era visto, e nel quale la B&W ha profuso tutte le sue conoscenze; le prestazioni sono a dir poco sorprendenti, e si ha la netta sensazione di ascoltare un impianto "casalingo" di livello assoluto.

Per ulteriori informazioni:  www.audiogamma.it

Quanto è interessante?
0
Bowers & Wilkins e Jaguar, un feeling tutto inglese