Brian May dei Queen vuole organizzare un nuovo Live Aid dedicato ai cambiamenti climatici

Brian May dei Queen vuole organizzare un nuovo Live Aid dedicato ai cambiamenti climatici
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il chitarrista dei Queen, Brian May, in un'intervista tenuta con il Daily Mirror ha affrontato il tema dei cambiamenti climatici ed ha affermato che potrebbe essere necessario un nuovo Live Aid per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla questione.

Per chi non lo conoscesse, il Live Aid è considerato il più grande evento rock della storia. Tenuto nel 1985 a Wembley e il JFK Stadium per raccogliere fondi sulla carestia etiope degli anni, fu visto da 1,5 miliardi di persone a livello mondiale. Al mastodontico concerto parteciparono artisti come gli U2, Phil Collins, Madonna, Elton John, David Bowie, Mick Jagger e proprio i Queen.

Secondo May, i cambiamenti climatici sono presi troppo sottogamba ed "è necessario che i giovani prendano il toro per le corna". Nelle vesti di appassionato, oltre che di artista, si è detto disposto a dare il mio aiuto in ogni modo possibile, ed ha avanzato l'idea di organizzare un altro grande concerto come quello di 34 anni fa.

Il chitarrista dei Queen, però, ha ammesso che vista la grande quantità di concerti e festival musicali presenti al giorno d'oggi, l'organizzazione potrebbe non essere così facile come tempo fa.

Lo spettacolo del 1985 fu visto in oltre 150 paesi e raccolse circa 245 milioni di Dollari, un record per l'epoca.

Di recente l'esibizione dei Queen al Live Aid è tornata nei cinema con il film premio Oscar Bohemian Rhapsody.

FONTE: CNN
Quanto è interessante?
4