Il Governo britannico commissiona lo sviluppo di un supercomputer con cpu AMD EPYC

Il Governo britannico commissiona lo sviluppo di un supercomputer con cpu AMD EPYC
di

Il governo britannico ha recentemente annunciato di aver raggiunto l’accordo per la costruzione del prossimo supercomputer nazionale con Cray, una divisione specializzata nel calcolo avanzato di HP. Il nuovo supercomputer, chiamato ARCHER2, sarà gestito dall’Università di Edimburgo e verrà equipaggiato con le cpu di AMD della serie EPYC Roma.

ARCHER2 segnerà un significativo passo in avanti per la capacità di ricerca della comunità scientifica del Regno Unito e quando entrerà in funzione, nel maggio del 2020, sarà tra i sistemi generici più veloci mai prodotti. Ecco alcune delle principali caratteristiche:

  • 28 PFLOP/s di picco
  • 5.848 compute node, 748.544 core e 1.57 PBytes di memoria totale
  • 23x dissipatori a liquido Shasta Mountain
  • Piattaforma di collaborazione con 4x compute node collegati a 16x GPU Amd di prossima generazione

Il software che sosterrà questa immensa capacità di calcolo sarà una variante ottimizzata del Cray Programming Environment basato su Linux con il supporto delle librerie AMD EPYC Rome. Secondo le stime il nuovo supercomputer entrerà nella lista delle prime cinque “macchine” esistenti al mondo. Insomma, AMD si sta dando da fare: pochi giorni fa sono emersi i primi rumor sulla nuova generazione di cpu ZEN 3. Anche le prossime console come PS5 utilizzeranno tecnologia AMD.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
3