Brutte notizie: NASA potrebbe non inviare umani sulla Luna nel 2024, ecco perché

Brutte notizie: NASA potrebbe non inviare umani sulla Luna nel 2024, ecco perché
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La NASA ha espresso molte volte la sua intenzione di riportare gli umani sulla Luna nel 2024. Tra il dire e il fare, però, sappiamo cose c'è di mezzo e, in un nuovo comunicato dell'agenzia spaziale americana, questa data è stata messa in dubbio. Sicuramente una brutta notizia che tutti gli appassionati non avrebbero mai voluto leggere.

"I ritardi relativi allo sviluppo del lander lunare e le proteste di aggiudicazione del contratto per il lander recentemente decise precluderanno anche un atterraggio nel 2024", si legge nel comunicato rilasciato dalla NASA (che potrete leggere cliccando qui). Le proteste del contratto per il lander sono state causate da un diverbio tra Blue Origin e la NASA.

Non solo: l'obiettivo dell'agenzia spaziale americana, almeno inizialmente, mirava a produrre le prime due tute spaziali di nuova generazione, chiamate Exploration Extravehicular Mobility Units (xEMU) entro il 2024, ma l'agenzia ha affrontato diverse sfide nel rispettare questa scadenza. "Questi ritardi, attribuibili a carenze di finanziamento, impatti di COVID-19 e sfide tecniche, non hanno lasciato alcun margine di pianificazione per la consegna dei due xEMU pronti per il volo", si legge nel comunicato della NASA.

Le tute, infatti, non sarebbero pronte per il volo prima dell'aprile 2025. Inoltre, i continui ritardi alle principali sezioni dello Space Launch System e HLS "impedirebbero anche un atterraggio lunare nel 2024". La situazione sembra disperata per un lancio nel 2024, ma Elon Musk sembra aver offerto una soluzione alla NASA.

SpaceX, infatti, potrebbe aiutare l'agenzia nella progettazione delle tute spaziali (così come ha dichiarato Musk su Twitter nel post che troverete in calce alla notizia). Insomma, la situazione sembra disperata... ma non tutto è perduto: l'appuntamento con la Luna del 2024 subirà un ritardo definitivo? Speriamo di no.

Quanto è interessante?
4