Bug di sicurezza di macOS High Sierra: Apple rilascia una patch

di
Questa mattina abbiamo riportato su queste pagine la notizia riguardante il grave bug di sicurezza riscontrato da alcuni ricercatori in macOS High Sierra, che consente di accedere facilmente ai PC senza la necessità delle password.

Apple, vista la gravità della falla, è immediatamente corsa ai ripari ed ha da poco provveduto al rilascio di una patch di sicurezza che può essere scaricata attraverso il Mac App Store.

Il gigante di Cupertino si è anche scusato con i clienti, attraverso una breve dichiarazione che riportiamo come giunta in redazione: "la sicurezza è una priorità assoluta per ogni prodotto Apple e purtroppo siamo inciampati in questa versione di macOS" si legge nella dichiarazione.

"Quando i nostri ingegneri della sicurezza sono venuti a conoscenza del problema martedì pomeriggio, abbiamo immediatamente iniziato a lavorare su un aggiornamento che chiudesse la falla di sicurezza. Questa mattina, a partire dalle 8:00, l'aggiornamento è disponibile per il download e, a partire da più tardi nel corso della giornata, verrà installato automaticamente su tutti i sistemi con l'ultima versione (10.13.1) di macOS High Sierra.

Siamo molto dispiaciuti per questo errore e ci scusiamo con tutti gli utenti Mac, sia per il rilascio del sistema con questa vulnerabilità sia per la preoccupazione che ha causato. I nostri clienti meritano di meglio. Stiamo facendo una verifica dei nostri processi di sviluppo per evitare che ciò accada di nuovo".

L'aggiornamento può essere scaricato ovviamente gratuitamente attraverso il Mac App Store e pesa poco più di 2 megabyte. Non è richiesto nemmeno il riavvio. Consigliamo di effettuare l'update nel minor tempo possibile.