Burger King alleato "a sorpresa" di Elon Musk per convincere McDonald's su Dogecoin

Burger King alleato 'a sorpresa' di Elon Musk per convincere McDonald's su Dogecoin
di

Tutto inizia con Elon Musk che invita McDonald's ad accettare DOGE. Il noto imprenditore non ha mai nascosto la sua passione per la storica memecoin e in questi giorni il suo obiettivo è stato proprio la catena di fast food.

Dopo la simpatica risposta di McDonald's allo stesso Musk, in cui il gigante degli hamburger accettava l'invito a condizione che Tesla abbracciasse come metodo di pagamento la fittizia criptovaluta Grimacecoin, torniamo a parlare dello scambio di battute che ha tenuto la community crypto con il fiato sospeso per un altro interessante aggiornamento.

Infatti, anche Burger King è intervenuta a gamba tesa appoggiando la proposta iniziale del CEO di SpaceX, affermando che solo i "re" possono conoscere il potenziale di questa moneta. Una risposta scherzosa, che ha animato gli utenti lasciandoli fantasticare su un potenziale ingresso di Burger King tra le aziende che accettano Dogecoin come metodo di pagamento.

Ricordiamo che la stessa Tesla accetta DOGE nel suo store per l'acquisto di merchandising e giocattoli, tuttavia non è ancora chiaro se e quando il gigante delle auto elettriche deciderà di compiere il grande passo per consentire anche l'acquisto di autovetture con la memecoin.

Per molti si tratta di una domanda retorica con un "no" come risposta assoluta, ma non è detta l'ultima, soprattutto alla luce del fatto che già con Shiba Inu è possibile comprare una Lamborghini.

FONTE: u today
Quanto è interessante?
1
Burger King alleato 'a sorpresa' di Elon Musk per convincere McDonald's su Dogecoin