Burger King ha chiesto ai suoi clienti di andare da McDonald's per un giorno: ecco perché

Burger King ha chiesto ai suoi clienti di andare da McDonald's per un giorno: ecco perché
di

Perché mai un'azienda come Burger King dovrebbe dire ai propri clienti di recarsi nei locali gestiti dalla rivale McDonald's? Ebbene, potrebbe sembrare assurdo, ma in realtà questo è avvenuto veramente qualche giorno fa. Si tratta di un'operazione particolarmente atipica, che però sembra aver fatto piacere alla maggior parte delle persone.

Infatti, come riportato anche da The Things, lo scorso 26 settembre 2019 la nota catena di fast food ha lanciato un'iniziativa chiamata "A day without Whopper" ("Un giorno senza Whopper" in italiano), una giornata in cui, come si può evincere dal nome, Burger King non ha venduto il suo storico panino introdotto nel 1957 (che si chiama, appunto, Whopper). Inoltre, la catena di fast food ha anche esplicitamente invitato i propri clienti a recarsi dalla concorrenza attraverso alcune immagini promozionali. La mascotte di Burger King è anche stata vista mentre provava un Big Mac in un McDonald's.

Questo è accaduto in Argentina e le motivazioni sono particolarmente nobili: in quella giornata McDonald's aveva avviato un'iniziativa benefica grazie alla quale una parte dei soldi spesi dai clienti sono stati utilizzati per la lotta contro il cancro dei bambini. In particolare, il 26 settembre 2019 era stato rinominato in "McHappy Day" e la campagna di raccolta fondi si chiamava "Children With Cancer". Grazie anche all'aiuto di Burger King, McDonald's ha venduto 73.000 Big Mac in più rispetto allo scorso anno, raccogliendo quindi più soldi per la nobile causa.

Insomma, il messaggio che Burger King ha voluto lanciare è molto importante: non ci sono interessi economici che tengano dinanzi a una tematica così importante.

FONTE: The Things
Quanto è interessante?
12
Burger King ha chiesto ai suoi clienti di andare da McDonald's per un giorno: ecco perché