Buterin: le criptovalute devono diventare "utili" entro il 2032

Buterin: le criptovalute devono diventare 'utili' entro il 2032
di

Nelle ultime settimane abbiamo scavato nel passato di una delle criptovalute più famose del mondo, alla ricerca dei grandi nomi dietro Ethereum: proprio il "papà" del progetto, Vitalik Buterin, di recente ha rilasciato delle pesanti dichiarazioni sul panorama crypto.

Noto per la sua straordinaria lucidità e lungimiranza, Buterin ha spiegato che le applicazioni blockchain devono necessariamente diventare qualcosa di utile entro i prossimi 10 anni, invece di continuare a promettere di poterlo essere.

In generale, la visione del fondatore di Ethereum è ottimistica sul suo progetto, ma la sfida potrebbe essere davvero impegnativa. In particolare, sarà proprio il prossimo decennio quello cruciale per la tecnologia blockchain, poiché "molte applicazioni, in teoria, sono promettenti ma completamente impraticabili per via degli attuali problemi di scalabilità".

Con il Merge di Ethereum in arrivo a settembre e il passaggio a zero-knowledge e PoS, se le applicazioni falliranno anche in quello scenario, allora, sempre secondo Buterin, semplicemente non avrà senso utilizzare la blockchain.

Ma quanto manca alla blockchain di Buterin per definirsi davvero completa? Ebbene, dopo The Merge, i prossimi passi di Ethereum saranno Surge, Verge, Purge e Splurge che, dopo il passaggio al Proof-of-Stake, implementeranno altre funzionalità essenziali come lo sharding e i sistemi di validazione Verkle Trees, oltre a una semplificazione delle procedure di consenso.

Quanto è interessante?
2