Un nuovo Millennium Bug potrebbe essere causato dall'imperatore giapponese

Un nuovo Millennium Bug potrebbe essere causato dall'imperatore giapponese
di

L'imperatore giapponese potrebbe presto causare un nuovo Millenium Bug, il difetto informatico che si manifestò quando i computer dovettero passare dal 31 dicembre 1999 al 1 gennaio 2000. Vediamo assieme il perché.

Innanzitutto, dovete sapere che il calendario giapponese funziona per ere, che corrispondo alla reggenza dei vari imperatori. Quando uno di essi abdica, dunque, si entra in una nuova era, che necessita di un nuovo calendario.

Ebbene, il prossimo 30 aprile 2019, l'attuale imperatore giapponese Akihito abdicherà e al suo posto subentrerà il Principe della Corona Naruhito. Fin qui potrebbe sembrare tutto nella norma, se non fosse che si tratta della prima abdicazione dal 1817, anno in cui i Personal Computer non erano ancora stati inventati.

Ecco allora che tutti i dispositivi elettronici che utilizzano il calendario giapponese dovranno adattarsi a quello nuovo, ma la cosa potrebbe essere più complicata del previsto. Infatti, secondo molte fonti, tra cui figura Motherboard, questo potrebbe causare qualcosa di molto simile al famoso Millennium Bug.

A lanciare l'allarme, però, è una fonte interna a Microsoft, ovvero Shawn Steele, che stando a Motherboard si occupa di "globalizzazione dei prodotti". Steele, infatti, ha scritto un lungo post proprio sul forum di Microsoft, in cui afferma: "la portata di questo evento sui sistemi computerizzati che utilizzano il calendario giapponese potrebbe essere simile a ciò che è successo con il Millennium Bug per i computer che usavano il calendario gregoriano". Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a leggere il succitato post.

FONTE: Microsoft
Quanto è interessante?
12

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Un nuovo Millennium Bug potrebbe essere causato dall'imperatore giapponese