Cabarettista americano fa strage di selfie stick armato di cesoie

di

Negli ultimi giorni molti turisti o semplicemente cittadini di New York che tentavano di fare un selfie con il proprio selfie stick, si sono trovati di fronte una spiacevole sorpresa.

Il cabarettista americano Buddy Bolton, infastidito dall’eccessivo utilizzo del bastone per gli autoscatti, si è aggirato per le vie della Grande Mela armato di cesoie e pronto a tagliarli tutti.
Chiaramente si tratta di una delle più classiche candid camera, dal momento che Bolton va in giro con un operatore pronto a filmare le sue eroiche gesta, le quali vengono prontamente caricate sul canale ufficiale YouTube, come si può vedere in calce.
Leggendo le dichiarazioni di Bolton, però, la candid camera si ferma ad un certo punto, dal momento che secondo lo stesso il selfie stick “impedisce qualsiasi tipo di interazione umana”. Le reazioni dei passanti sono diverse tra di loro: alcuni sono costretti a raccogliere i loro smartphone a terra (ad alcuni finiscono letteralmente in frantumi), mentre altri si lanciano all’inseguimento del povero cabarettista.

Quanto è interessante?
0