INFORMAZIONI SCHEDA
di

Snowball è un cacatua che già nel 2008 mostrò al mondo le sue doti da ballerino. Recentemente è ritornato di nuovo sulla cresta dell'onda, con un repertorio di passi di danza notevolmente aumentati: ben 14 nuove mosse. La cosa incredibile è che li ha inventati tutti da solo.

La scoperta indica che la danza spontanea non è un'invenzione umana, ma piuttosto qualcosa che si verifica quando certe capacità cognitive e neurali si allineano nei cervelli degli animali, dicono i ricercatori.

"Dopo quello studio, abbiamo notato che stava facendo nuovi movimenti di danza mai visti prima", ha dichiarato Aniruddh Patel, professore di psicologia alla Tufts University. Queste nuove mosse sono creazioni di Snowball, che non è stato addestrato in alcun modo (ha fatto tutto questo senza ricevere nessun premio in cambio).

Così i ricercatori hanno osservato il pappagallo ballare su due successi degli anni '80: "Another One Bites the Dust" dei Queen e "Girls Just Want To Fun" di Cyndi Lauper, facendo suonare ogni canzone per tre volte in un totale di 23 minuti di musica.

Gli scienziati hanno scoperto che Snowball ha usato 14 mosse di danza distinte. "Non si è bloccato in alcun particolare schema, ma ha continuato a improvvisare. È possibile che abbia imparato qualcosa dai suoi proprietari umani, ma anche questo è impressionante perché significa che avrebbe elaborato l'equivalenza funzionale di, per esempio, ali e braccia", ha detto Robert Heinsohn, non coinvolto nello studio, a Live Science in una e-mail.

Il pappagallo, ogni volta che ascoltava una melodia specifica ballava leggermente in modo diverso, dimostrando di non essere legato a certe combinazioni di movimento musicale, ma esibendo flessibilità e persino creatività.

Secondo Patel e il suo team, i pappagalli condividono cinque tratti simili a quelli umani:

  1. La capacità di apprendimento vocale complesso, che "crea forti legami nel cervello tra udito e movimento."
  2. La capacità di imparare l'imitazione del movimento non verbale.
  3. Una tendenza a formare legami sociali a lungo termine.
  4. La capacità di apprendere una complessa sequenza di azioni. "Questo richiede anche un sofisticato processo neurale, visto che stiamo parlando di movimenti che non sono innati." ha dichiarato Patel.
  5. L'attenzione ai movimenti comunicativi, che si riferisce alla struttura dei movimenti e non solo alle conseguenze di queste azioni.

Ancora una volta gli animali riescono a stupirci, dimostrando che possiamo apprendere moltissimo da loro.

Quanto è interessante?
5