Calcolo quantistico: diminuita drasticamente la soglia di errore

Calcolo quantistico: diminuita drasticamente la soglia di errore
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un gruppo di ricerca giapponese ha sviluppato un sistema di calcolo quantistico basato sul silicio e caratterizzato dalla presenza di tre qubit, implementando l'affascinante fenomeno dell’entanglement a più unità di informazione.

A tal proposito, gli attuali sistemi di calcolo quantistico sfruttano le proprietà di sovrapposizione di singole coppie di qubit, che rappresentano i corrispettivi quantistici dei bit nell’informatica tradizionale. Tuttavia, la ricerca pubblicata su “Nature Nanotechnology”, promuove l’entanglement e quindi il calcolo computazionale suddiviso tra tre qubit. In tal senso, il fisico quantistico coinvolto nella ricerca Seigo Tarucha ha affermato: “l’operazione a due qubit è abbastanza buona per eseguire calcoli logici fondamentali, ma un sistema a tre qubit rappresenta l’unità minima per aumentare e implementare la correzione degli errori”.

Infatti, l’utilizzo di una struttura di silicio come base dei qubit permette di raggiungere un alto livello di stabilità e affidabilità per il processore quantistico, ampliando contemporaneamente la potenziale diffusione di questa tecnologia. Inoltre, l’implementazione del terzo qubit rappresenta un notevole passo avanti per quanto riguarda i protocolli di correzione degli errori nell’informatica quantistica. Nello specifico, l’approccio adottato dai ricercatori ha consentito di garantire una validità di calcolo del’88% (estremamente elevata per questa branca dell'informatica).

In prospettiva futura, lo stesso Tarucha ha dichiarato: “Abbiamo in programma di dimostrare la correzione degli errori primitiva utilizzando il dispositivo a tre qubit e di fabbricare dispositivi con dieci o più qubit. Successivamente realizzeremo dispositivi da da 50 a 100 qubit con protocolli di correzione degli errori più sofisticati, aprendo la strada al quantum computing su larga scala entro un decennio”.

Quanto è interessante?
2