Cambia la procedura per la portabilità dei numeri di telefono: ecco le novità

Cambia la procedura per la portabilità dei numeri di telefono: ecco le novità
di

L'AGCOM ha pubblicato la delibera relativa alle modifiche che dovranno apportare gli operatori telefonici in fase di portabilità del numero mobile. Le novità, emerse a seguito di una consultazione pubblica a cui hanno partecipato i diretti interessati, hanno l'obiettivo di evitare fenomeni di SIM Swap, vediamo cosa cambia.

Come si legge nella delibera AGCOM, sono previsti nuovi meccanismi di tutela ed un rafforzamento dei controlli durante la procedura di portabilità.

Nell'articolo 1 della delibera vengono stabiliti i soggetti che possono richiedere il cambio di SIM: la richiesta può essere effettuata anche in caso di furto o smarrimento esclusivamente dal titolare. Nello specifico, in caso di furto, smarrimento o malfunzionamento la richiesta della nuova SIM può essere effettuata solo presso il proprio operatore. La MNP (Mobile Number Portability) invece può essere richiesta solo dopo aver sostituito la SIM, il che richiede una scheda funzionante. L'utilizzo di deleghe è previsto solo nel caso di SIM aziendali.

L'articolo 2 invece si sofferma sull'identificazione del soggetto che richiede il cambio della SIM. Gli operatori sono tenuti ad identificare il soggetto e nel caso di eSIM l'identificazione deve essere effettuata prima del caricamento del profilo da remoto e della sua attivazione in rete. Il fornitore dei servizi è tenuto ad acquisire una copia chiara e leggibile del documento d'identità del soggetto richiedente, di un documento attestante il codice fiscale, la vecchia SIM ed in caso di furto o smarrimento della denuncia.

In caso di sostituzione della SIM il fornitore di servizi deve effettuare una validazione della richiesta per verificare che la scheda sia attiva. "A tal fine invia un messaggio SMS per informare il cliente che è stata richiesta la sostituzione della SIM e gli chiede conferma al fine di proseguire con le ulteriori procedure necessarie per esaudire la richiesta. In alternativa, può acquisire la volontà del cliente chiamandolo e registrando la chiamata" prevede la delibera. A seguito dell'invio dell'SMS ed in assenza di una conferma, la delibera prevede che la sostituzione possa proseguire solo in caso di SIM smarrita o rubata con relativa acquisizione della denuncia, di sostituzione della SIM qualora sia guasta e solo previa acquisizione della vecchia.

È stata inserita anche una validazione parziale effettuata dal recipient, a riguardo citiamo la procedura: "l’operatore recipient effettua una validazione parziale preventivamente all’invio della richiesta di portabilità, verificando, tra l’altro, che la SIM sia effettivamente attiva. Per conseguire tale finalità, il recipient invia un SMS al MSISDN principale oggetto di portabilità chiedendo al cliente destinatario di confermare, sempre tramite SMS, la correttezza delle informazioni indispensabili per l’espletamento della portabilità, quali l’identificativo del donating e del recipient nonché del numero principale ed eventuali numeri addizionali da portare. Solo nel caso in cui il cliente confermi via SMS, il recipient, nell’ordine inviato al 5 86/21/CIR donating, può indicare che è stata effettuata la validazione parziale e conseguentemente omettere i dati relativi al numero seriale della carta SIM del donating. In alternativa l’operatore recipient ai fini della validazione parziale preventivamente all’invio della richiesta di portabilità, può acquisire la volontà del cliente chiamandolo e registrando la chiamata. I fornitori di servizi mobili, in funzione del canale di distribuzione utilizzato, adottano le migliori prassi per garantire la sicurezza. L’operatore recipient inoltra la richiesta nel più breve tempo possibile, mantiene traccia dello scambio degli SMS e della chiamata registrata ed è responsabile nell’eventualità di portabilità del numero non richiesta".

Sempre l'articolo 3, che è quello più interessante e che disciplina le modifiche, prevede anche una procedura semplice e di immediato utilizzo per interrompere il processo di sostituzione della SIM. Gli operatori interrompono il processo di sostituzione quando il cliente risponde negativamente al messaggio ricevuto inviando un SMS ad un numero prestabilito uguale per tutti gli operatori con codice "40" o chiamando il customer care o accedendo all'area riservata sul sito web. Il cliente deve essere informato delle modalità disponibili per interrompere laprocedura.

Quanto è interessante?
4