Devo cambiare il mio decoder in vista dello switch off al DVB-T2?

Devo cambiare il mio decoder in vista dello switch off al DVB-T2?
di

Nelle ultime settimane abbiamo più volte parlato dell'imminente passaggio al DVB-T2, soffermandoci sulla compatibilità dei decoder con il nuovo digitale terrestre. Tuttavia, c'è una parte importante del parco di utenti che utilizza già da ora decoder per accedere alla programmazione televisiva. Come fare quindi per capire se deve essere sostituito?

La procedura è essenzialmente la stessa: se il decoder non riesce a sintonizzare i canali in alta definizione, sarà necessario cambiarlo altrimenti non sarete in grado di vedere alcuni canali Mediaset che a partire dal 20 Ottobre saranno visibili solo in alta definizione.

Alcuni decoder, soprattutto se acquistati a ridosso del 2017, però, sono in grado di agganciare i canali in HD ma comunque non supportano il DVB-T2. Come fare quindi per effettuare tale verifica? Anche qui, basterà collegarvi ai canali 100 o 200: se visualizzerete il cartello 720p HEVC Main 10, significa che è compatibile, in caso contrario invece bisognerà effettuare la sostituzione.

Anche oggi, vi ricordiamo che è attivo il nuovo bonus tv da 100 Euro senza limiti di ISEE che consente di risparmiare fino al 20% sull'acquisto di un nuovo TV o decoder per il digitale terrestre DVB-T2. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha di recente rinviato lo switch off al DVB-T2 a causa della pandemia di covid19.

Quanto è interessante?
3