Camminare solo 30 minuti al giorno? Riduce il rischio di ipertensione arteriosa del 42%

Camminare solo 30 minuti al giorno? Riduce il rischio di ipertensione arteriosa del 42%
di

Uno studio pubblicato sull'Hypertension, una rivista dell'American Heart Associazion, ha stato scoperto che le donne che camminano per almeno 30 minuti al giorno, hanno un rischio inferiore di sviluppare ipertensione arteriosa.

Lo studio è stato condotto su 80.000 donne di età compresa tra i 50 e il 79 anni, le quali erano tutti in post-menopausa. Le partecipanti allo studio che passavano più tempo sedute o stradiate, quindi caratterizzate da atteggiamenti sedentari, avevano un tasso più elevato di essere ricoverate per insufficienza cardiaca.

Sono molti gli studi che hanno dimostrato come l'attività fisica prolunghi la vita degli esseri umani e infatti non è stata significativa la velocità con cui queste donne percorrevano i 30 minuti di camminata, quanto effettivamente la durata. Vi erano delle differenze ma grosso modo, anche le donne meno veloci avevano un rischio minore di ammalarsi.

Passare oltre le 10 ore al giorno seduti o sdraiati infatti aumenta sensibilmente il rischio di insufficienza cardiaca del 42%, e lo studio teneva conto non soltanto dei livelli di attività fisica ma soprattutto dei fattori di rischio dell'insufficienza come l'ipertensione, il diabete, l'obesità e l'infarto.

"Siediti di meno, cammina di più e fai del bene al tuo cuore." Dice Michael LaMonte, ricercatore della School of Public Health and Health Professions dell'University of Buffalo, autore dello studio sull'ipertensione. "Non sappiamo se il tempo sedentario causi direttamente una riduzione dell'efficacia del pompaggio cardiaco o esacerbi l'effetto di qualche altra causa ma noi abbiamo condotto uno studio osservazionale e non possiamo ancora districare queste complesse questioni."

Saranno condotte altre ricerche, altri studi, per trovare la vera connessione tra la sedentarietà e l'ipertensione arteriosa, tuttavia abbiamo un chiaro messaggio da parte degli esperti: muoviamoci!

Quanto è interessante?
1