Il tuo cane soffre di allergia per lo stesso motivo per cui lo fai anche tu

Il tuo cane soffre di allergia per lo stesso motivo per cui lo fai anche tu
di

Esattamente come succede anche a noi, i nostri cani possono essere allergici al polline, alla polvere, ad alcuni cibi e ad altre sostanze. Un fatto curioso è che, esattamente come per gli esseri umani, anche per i cani oggi è più semplice contrarre allergie.

Sebbene non sia possibile attribuire a qualche specifica fonte le allergie, gli studi suggerirebbero che il motivo dell'aumento delle allergie negli animali domestici è lo stesso stesso per cui anche gli esseri umani si ammalano più spesso: siamo decisamente più puliti di una volta.

"A contatto con molti microbi, il nostro sistema immunitario impara a riconoscere cosa è davvero pericoloso e cosa non lo è" ha così detto Hanna Sinkko, microbiologa dell'Università di Helsinki in Finlandia. In effetti è per questo che, poco a contatto con questi, il sistema immunitario confonde il polline, che è in realtà piuttosto innocuo ma rimane a lungo in aria dopo le piogge, per qualcosa di pericoloso.

Ed è esattamente quello che accade anche nei cani - i compagni più antichi dell'uomo -, ha suggerito lo studio di Sinkko e del suo team di ricercatori. I cani con una vasta gamma di microbi sulla pelle avevano assolutamente meno allergie rispetto ai cuccioli invece più puliti.

I cani più protetti dalle allergie, infatti, erano di proprietà di famiglie con grandi spazi dove potevano giocare e passare il tempo, o non erano gli unici animali domestici in casa. Di questi, meno del 10% aveva contratto allergie durante la sua vita.

Conducendo lo studio, i ricercatori hanno anche scoperto che i cani hanno un organismo ottimo per studiare le allergie negli esseri umani. Infatti i finlandesi sono curiosi di capire come l'ambiente e lo stile di vita di qualcuno possano influenzare la sopravvivenza o permanenza dei microbi sulla loro pelle.

"Le tendenze che abbiamo riscontrato sono del tutto applicabili agli esseri umani" ha spiegato Jenni Lehtimaki, co-autrice dello studio "se un cane è allergico, probabilmente anche il proprietario sarà allergico."

Nonostante ciò, il modo in cui queste allergie vengono contratte da uomini e cani sono abbastanza differenti tra loro. I cani tendono a rotolarsi, masticare, graffiare, sfregarsi contro le cose e il terreno, per questo invece di inalare gli allergeni, è attraverso la pelle che prendono le allergie.

Anche il modo di curare queste ultime è certamente diverso tra cani e uomini, i classici antistaminici hanno basse probabilità di funzionare con loro, quindi attenzione alle diagnosi casalinghe perché è sempre meglio rivolgersi ad uno specialista.

FONTE: popsci
Quanto è interessante?
2