Canelupo Cecoslovacco: la storia dietro alla razza metà lupo e metà cane

Canelupo Cecoslovacco: la storia dietro alla razza metà lupo e metà cane
di

Nel 1955, Karel Hartl iniziò a considerare l'incrocio di un lupo grigio dei Carpazi con un pastore tedesco come esperimento scientifico nei canili militari, in Cecoslovacchia. Qualche anno dopo, però, nacque l'idea di fondare una nuova razza.

I primi ibridi di una lupa di nome Brita e di un pastore tedesco maschio di nome Cézar sono nati il ​​26 maggio 1958 a Libějovice. I cuccioli della prima generazione assomigliavano al lupo nell'aspetto e nel comportamento. La loro educazione è stata difficile; la formazione era possibile, ma i risultati difficilmente eguagliavano lo sforzo.

In età adulta, sono stati nuovamente allevati con pastori tedeschi, diminuendo la percentuale di sangue di lupo al 6,25% nella quarta generazione. La maggior parte degli individui della terza e quarta generazione potevano frequentare un corso normale e potevano essere messi in servizio. Rispetto ai cani avevano migliori capacità di navigazione, visione notturna, udito e senso dell'olfatto. Nelle prove di resistenza, gli ibridi hanno completato l'intero percorso di 100 km senza sfinirsi.

Una conferenza di Hartl, "Results of crossing wolves with dogs", ha attirato grande attenzione al World Dog Show tenutosi nel giugno 1965 a Brno e a Praga in occasione dell'incontro annuale della Fédération Cynologique Internationale (FCI) e dell'International Cynologic Congress.

L’ingegnere Hartl presentò ripetutamente la razza alla conferenza, ma la fondazione rifiutò gli esemplari presentati. La maggior parte di questi cani, venne trasferita negli allevamenti militari slovacchi, vicino Malacky, sotto la supervisione del vicecomandante maggiore František Rosík. Nel 1971–1981, le cucciolate sono nate solo in Slovacchia. Nel 1982 è stato fondato a Brno il Club degli allevatori di cani lupo cecoslovacchi, con autorità sull'intero territorio dell'ex Cecoslovacchia.

Nel 1982, la razza fu nuovamente presentata per il riconoscimento da František Rosík attraverso il Club degli allevatori di cani lupo cecoslovacchi, e questa volta fu riconosciuta dalle associazioni di allevatori cecoslovacchi come razza nazionale. L'ultima aggiunta di sangue di lupo è avvenuta nel 1983.

Il lupo Lejdy dello zoo di Ohrada ha dato alla luce l'ultima linea della nuova razza, il padre dei cuccioli è il pastore tedesco Bojar von Shottenhof. Da quel momento, l'allevamento è stato effettuato solo in popolazioni chiuse e la razza sviluppata è proprio il Cane Lupo Cecoslovacco.

Ha vinto il titolo di "Campione del Mondo" al World Dog Show di Brno nel 1990. Dieci anni dopo, nel 1999, la razza ha confermato la sua vitalità e ha soddisfatto tutti i criteri della FCI. Nel 2012, la razza contava 168 femmine adulte e 170 maschi adulti ufficialmente registrati nella Repubblica Ceca. A gennaio 2014, il maggior numero di cuccioli ogni anno è registrato in Italia (fino a duecento), in Repubblica Ceca (circa 100) e in Slovacchia (circa 50). La razza sta crescendo in popolarità anche nel Regno Unito, con un certo numero di cecoslovacchi che lavorano in ricerca e salvataggio, supportati da un club dedicato alla razza.

Quanto è interessante?
3