I cani da slitta aiutano gli esseri umani da più di 9.500 anni

I cani da slitta aiutano gli esseri umani da più di 9.500 anni
di

Tutti quanti si ricorderanno di "Balto", il film di animazione che parla della storia di un cane che trainò la slitta che trasportava l'antitossina in una città dell'Alaska. Bene, i nostri amici a quattro zampe trainano questo mezzo di trasporto da quasi diecimila anni, poiché l'allevamento dei cani da slitta è iniziato intorno a quel periodo.

I ricercatori, infatti, hanno sequenziato il DNA di dieci cani da slitta moderni, di un antico cane da slitta e un antico lupo siberiano. È stata anche analizzata la loro relazione genetica con i cani attuali. L'esame ha rivelato che esiste un antico lignaggio che risale ad almeno 9.500 anni fa tra cani da slitta preistorici e moderni.

Secondo la ricerca, i lupi si sono riprodotti con gli antenati dei cani da slitta e con i cani americani. Tuttavia, la loro analisi ha anche determinato che il flusso genetico tra lupi e cani da slitta si è probabilmente fermato prima di 9.500 anni fa. I cani da slitta di oggi non hanno acquisito DNA dagli antichi lupi negli ultimi 9.500 anni.

In precedenza si credeva che il cane siberiano, chiamato Zhokhov, fosse un tipo di antenato comune di tutti i cani, e probabilmente uno dei primi cani domestici. Tuttavia, il nuovo studio ha stabilito che il genoma dei moderni cani da slitta, come i cani da slitta della Groenlandia, il Siberian Husky e l'Alaska Malamute, condividono un'alta somiglianza con il genoma di Zhokhov. I cani adattati all'Artico erano molto probabilmente essenziali per la vita umana in queste zone, come suggerito da prove archeologiche provenienti dalla Siberia orientale.

Poco si sa del passato genetico e dell'evoluzione dei moderni cani da slitta. Lo studio, infatti, ha analizzato cani da slitta e cani comuni; il primo non ha gli stessi adattamenti genetici del secondo. I migliori amici dell'uomo che vivono in queste zone estreme, hanno adattamenti simili a quelli delle persone dell'Artico e degli orsi polari, un meccanismo per adattarsi alle diete ricche di grassi, cruciali per la zona climatica e per i compiti intensi che svolgono, nonché per aumentare l'assunzione di ossigeno.

Una cosa è certa: umani e cani collaborano da - almeno - 9.500 anni per trainare le slitte.

Quanto è interessante?
3