Canone Rai, dal 2023 cambia tutto: le novità previste dal PNRR

Canone Rai, dal 2023 cambia tutto: le novità previste dal PNRR
di

Mentre sembra essere quanto meno improbabile l’abolizione del Canone Rai, nonostante l'argomento torni sempre d'attualità, dal 2023 arriva un'importante novità per il pagamento della tassa sul possesso di apparecchi audiovisivi.

Come spiegato da ItaliaOggi, infatti, dal 2023 cambia tutto ed i consumatori non pagheranno più il Canone Rai sulla bolletta dell’energia elettrica. La riforma è stata chiesta dall’Unione Europea nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, e prevede che entro il secondo semestre dell’anno l’Italia realizzi almeno 55 risultati per ricevere la terza tranche di finanziamenti da 19 miliardi di Euro.

Tra le riforme previste c’è proprio la rimodulazione del sistema di versamento del canone Rai, che dal 1 Gennaio 2023, come previsto dal Decreto Energia dovrà uscire dalla bolletta elettrica. La riscossione dovrà essere gestita in autonomia dello Stato, ed a riguardo le ipotesi sono tante: qualcuno parla di riscossione tramite Modello 730, altri invece dalle Regioni come avviene in quelle a statuto speciale. Il pericolo però è che aumenti l'evasione: il Governo Renzi aveva scelto di integrare il canone nelle fatture energetiche proprio per ridurla.

L’obiettivo finale è comunque alleggerire le bollette dell’energia elettrica per renderle più chiare per gli utenti, soprattutto alla luce del caro energia con cui stanno facendo i conti le famiglie.

Quanto è interessante?
9