Canone Rai, addio addebito sulla bolletta elettrica: la novità nel 2023

Canone Rai, addio addebito sulla bolletta elettrica: la novità nel 2023
di

Dal 2023 non pagheremo più il Canone Rai sulla bolletta elettrica. A confermare le indiscrezioni emerse già negli scorsi mesi ci ha pensato una fonte della Commissione Europea all'Agi, che già in precedenza aveva fatto pressioni sul Governo nell'ambito del PNRR.

Ciò vuol dire che la tassa sul possesso di apparecchi audiovisivi sarà inserita tra gli "oneri impropri" dei costi di energia elettrica solo per le fatture del 2022, mentre dal 2023 si tornerà a pagare attraverso i classici bollettini.

L'Italia aveva preso con l'Unione Europea l'impegno ad "eliminare l'obbligo per i fornitori di riscuotere oneri non correlati al settore dell'energia elettrica". Il portavoce ha spiegato che l'obiettivo rientra tra "le misure per garantire la diffusione della concorrenza nei mercati al dettaglio dell'energia elettrica, e tale rimozione fa parte di una pietra miliare relativa alle misure relative all'energia, che è diversa dalla milestone che copre, in senso stretto, la legge annuale sulla concorrenza 2021".

Inserito in bolletta dal Governo Renzi nel 2017, allo scopo di ridurre l'evasione fiscale, l'importo del Canone Rai è stato ridotto da 113,5 a 90 Euro all'anno. Nel 2022 pagheremo sempre 90 Euro di Canone Rai, nonostante le richieste di aumento dell'amministratore delegato di Rai arrivate in audizione alla Camera, quando aveva definito "incongrua ed incerta" la tassa.

FONTE: Repubblica
Quanto è interessante?
8