Canone Rai fuori dalla bolletta, anzi no: arriva la nuova proposta per il pagamento

Canone Rai fuori dalla bolletta, anzi no: arriva la nuova proposta per il pagamento
di

Proprio quando si era dato per certo l’addio del canone Rai alla bolletta dell’energia, arriva un fulmine a ciel sereno. In Parlamento è stata infatti presentata una nuova proposta, a firma di Michele Anzaldi di Italia Viva, che potrebbe cambiare le carte in tavola.

Secondo quanto riportato da Today, infatti, Anzaldi avrebbe proposto di far riscuotere il canone per il possesso di apparecchi audiovisivi in grado di ricevere il segnale televisivo sempre dalla società fornitrice dell’energia elettrica. Il pagamento, “avverrebbe con fatture a cadenza bimestrale in mesi distinti da quelli di emissione delle fatture per la fornitura di elettricità”.

La decisione finale però dovrà essere del Governo, dopo che con il decreto legge Bollette era stato approvato anche un ordine del giorno che ha impegnato l’Esecutivo a rimuovere dal 2023 il canone Rai dalla bolletta dell’energia elettrica, una misura voluta dall’allora Governo Renzi per combattere l’evasione fiscale, allo scopo di venire incontro alle esigenze e richieste dell’Unione Europea. Tale ordine del giorno però non è vincolante ed è un atto di indirizzo al Governo Draghi che dovrà trovarela via adatta e la quadra.

Nel weekend intanto era anche emersa la notizia secondo cui il Canone Rai potrebbe passare a 300 Euro già dal 2023, ma al momento non ci sono avvisaglie di questo tipo.

FONTE: Today
Quanto è interessante?
11