Caos EOLO: il CEO Luca Spada torna libero e si sfoga su Facebook

Caos EOLO: il CEO Luca Spada torna libero e si sfoga su Facebook
di

E' notizia della scorsa settimana che Luca Spada, l'amministratore delegato di EOLO, è stato arrestato a seguito di alcune indagini della Guardia di Finanza portati avanti dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio.

Tra le accuse mosse a Spada e cinque manager erano gravi, e figurava anche la truffa ai danni dello Stato pluriaggravata.

Spada ha voluto sfogarsi tramite il proprio profilo Facebook, su cui ha pubblicato il verbale di scarcerazione redatto nella giornata di ieri 4 Dicembre. Nel lungo post ha anche attaccato il concorrente Linkem, e ringraziato coloro che gli sono stati vicini in questo difficile momento.

Di seguito vi proponiamo il testo completo del post:

"Torno uomo libero dopo 1 settimana di privazione della cosa più preziosa che un uomo ha: la libertà personale, sancita e protetta dal tredicesimo articolo della nostra Costituzione della Repubblica Italiana.
Sono stato accusato dal Sig. Davide Rota, Amministratore Delegato della Linkem Spa, nostro noto CONCORRENTE, di furto e impossessamento di frequenze radio (!!!) e truffa aggravata ai danni dello Stato.
Per me è un’accusa pesantissima. Proprio per me che ritengo di aver servito per 25 anni il nostro Stato con dedizione, umiltà e rigore etico.
Rigetto nella maniera più assoluta queste ignobili accuse che ledono la mia dignità personale, la mia reputazione e quella dell’azienda che ho l’orgoglio di aver fondato e gestito.
Per me il rispetto dello Stato è Sacro e il solo pensiero che qualcuno pensi che io l’abbia danneggiato mi fa rabbrividire.

Fornirò ogni altra spiegazione in conferenza stampa alle ore 17:00 odierne presso EOLO SpA in Busto Arsizio.

GRAZIE GRAZIE GRAZIE alle tantissime persone amici, imprenditori, politici, clienti di EOLO e la mia famiglia che con l’hashtag #iostoconluca mi hanno sostenuto in questa difficile settimana.
La vostra energia mi ha aiutato tantissimo. Non vedo l’ora di ringraziarvi personalmente uno ad uno.
Vi voglio bene".

Quanto è interessante?
8