Caos per gli operatori: l'AGCOM pronto a tagliare del 30% le tariffe di terminazione

Caos per gli operatori: l'AGCOM pronto a tagliare del 30% le tariffe di terminazione
di

E' allarme rosso per gli operatori telefonici. Secondo quanto riferito dalla stampa nazionale, nel corso del consiglio dell'AGCOM del prossimo 27 Settembre potrebbe ratificare un taglio del 30% delle tariffe di terminazione mobile, seguendo quindi le linee guida della Commissione Europea.

La decisione potrebbe avere delle ripercussioni pesantissime non solo sull'economia delle telco, già scosse dall'arrivo dell'operatore telefonico Iliad che ha portato ad un abbassamento dei costi medi delle tariffe del 20%.

Il nuovo taglio, che segue quello del 20% del 2015, dovrebbe aggirarsi intorno al 30% e potrebbe portare la tariffa dagli attuali 0,98 centesimi a 0,65-0,70 centesimi. Una vera e propria mazzata, che potrebbe impattare sulla tenuta del mercato delle telecomunicazioni e potrebbe addirittura toccare anche il PIL del nostro paese, in un periodo in cui si sta parlando tra tante polemiche della legge finanziaria che dovrà approvare il governo Conte.

Per gli operatori, che sono già in allarme e pronti a dare battaglia, potrebbe trattarsi di un colpo durissimo, dopo il caos delle portabilità e gli ingenti investimenti che le compagnie stanno facendo proprio in questi giorni nell'asta per le frequenze del 5G, che ha superato la cifra inaspettata dei 4 miliardi di Euro, in netto rialzo rispetto ai 2,5 miliardi di Euro messi in preventivo dell'esecutivo.

Quanto è interessante?
8

Il caffè di Starbucks a casa tua con le pratiche capsule in vendita su Amazon.it, compatibili con le macchine espresso delle principali marche.