La capsula di Chang'e 5 sta per ritornare sulla Terra con dei "pezzi" di Luna

La capsula di Chang'e 5 sta per ritornare sulla Terra con dei 'pezzi' di Luna
di

Missione davvero "flash" quella della Cina con Chang'e 5 che, dopo essere partita dalla Terra, arrivata sulla Luna in circa tre giorni, è già pronta per restituire sul nostro pianeta i frutti del suo lavoro. Domenica, infatti, la capsula contenente pezzi del nostro satellite è partita.

La capsula di ritorno dovrebbe atterrare nel nord della Cina, nella regione della Mongolia, dopo essersi separata dal resto della navicella. Il materiale è il primo riportato da una sonda dopo Luna 24, dell'Unione Sovietica nel 1976. Le rocce e gli altri detriti ottenuti potrebbero essere miliardi di anni più giovani di quelli riportati dalle precedenti missioni statunitensi e sovietiche.

Ciò ci darà un punto di vista davvero unico sulla storia della nostra luna e su quella di altri corpi nel Sistema Solare (che recentemente si è scoperto essere dotato di una sorta di "autostrada" spaziale). La Cina ha già istituito laboratori per analizzare i campioni e ha intenzione di condividere il materiale anche con altri paesi.

Attualmente, il programma spaziale cinese ha in mente molte altre missioni simili, inclusa una (in corso) per arrivare su Marte e lanciata in estate. Il paese sembra essere intenzionato a fare di meglio in futuro: la Cina vuol far sbarcare un essere umano sulla Luna e ha intenzione di costruire una base permanente (un po' come il Giappone e l'ESA).

FONTE: phys
Quanto è interessante?
3