Case su AirBnB e chiamate gratis: così le aziende del tech rispondono all'uragano Florence

Case su AirBnB e chiamate gratis: così le aziende del tech rispondono all'uragano Florence
di

Intere città senza elettricità, acqua che in alcuni casi ha raggiunto un'altezza di oltre 100cm, danni importanti alle strutture e numerosi morti e feriti. Sono le conseguenze dell'uragano Florence che ha colpito il Nord Carolina. Le aziende del tech si sono aggiunte alle tante realtà che stanno cercando di aiutare gli abitanti delle zone colpite.

AirBnB ha subito attivato il suo servizio per le emergenze, permettendo agli host di dare disponibilità ed ospitare gratuitamente chi abbia perso l'accesso alla propria abitazione nel corso della calamità. Un servizio simile è offerto anche dalla piattaforma Harmany, che è stata creata appositamente per fornire assistenza durante i disastri naturali.

Gas Buddy ha predisposto una pagina chiamata "Florence Live Updates" dove sono presenti le stazioni di servizio che hanno cessato il servizio perchè prive di elettricità o a corto di carburante. Non un servizio da poco contando che, in un contesto meteo da apocalisse, potrebbe risparmiare a molti lunghi viaggi per nulla.

Le principali aziende telco stanno invece offrendo gratuitamente ai clienti della Carolina chiamate, messaggi e navigazione internet.

Anche le agenzie governative stanno sfruttando la tecnologia per aiutare i cittadini a rimanere aggiornati con informazioni sulla tempesta ed eventuali misure di evacuazione da seguire, ad esempio c'è l'app dell'Agenzia federale per la gestione delle emergenze —purtroppo sembra crashare frequentemente nella sua versione Android.

L'innovazione è stata utilizzata anche per raccontare con nuove forme di coinvolgimento la tempesta, è questo il caso dell'interessante impiego della mixed reality usato dal canale The Weather Channel.

FONTE: Quartz
Quanto è interessante?
6

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it