Cashback di Stato, il MEF passa al contrattacco contro i furbetti: "pronto il ban"

Cashback di Stato, il MEF passa al contrattacco contro i furbetti: 'pronto il ban'
di

Della possibile stretta contro i furbetti del Cashback si è spesso parlato negli ultimi giorni, ed a quanto pare il Ministero dell'Economia e Finanze è pronto a passare al contrattacco. Alcune dichiarazioni sono arrivate direttamente dal sottosegratario al MEF, Maria Cecilia Guerra.

In risposta alla domanda di Massimo Ungaro di Italia Viva, Guerra ha affermato che "è in atto una costante attività di monitoraggio del programma da parte di PagoPa al fine di individuare e verificare le operazioni anomale che, in quanto tali, possano essere considerati passibili di esclusione dal programma Cashback“.

Per il conteggio delle operazioni, PagoPA si affida ad un algoritmo che verifica la validità delle operazioni e, qualora dovesse capire che si è dilezionato il pagamento, le annulla. Questo avviene sia per per quanto riguarda il cashback semestrale che per il supercashback da 1.500 Euro, a cui possono accedere solo coloro che effettuano più operazioni e si classificano ai primi posti della graduatoria generale.

Negli ultimi giorni vari servizi ed inchieste hanno portato alla scoperta di metodi fai da te per ottenere il cashback: c'è chi per un pieno ha effettuato 50 operazioni, chi per 5 Euro ha effettuato 4 pagamenti e chi si è comprato dei POS fai da te.

Quanto è interessante?
6