Il caso DAZN finisce in Parlamento: pronta la richiesta di sub-licenza a Sky?

Il caso DAZN finisce in Parlamento: pronta la richiesta di sub-licenza a Sky?
di

Il caso DAZN, dopo i problemi riscontrati durante le prime tre giornate di campionato, è pronto ad approdare in Parlamento. Secondo quanto riferito da Milano Finanza, i parlamentari sarebbero pronti a muoversi per tutelare gli utenti e lo sport nazionale, tutelando le parti.

Le proteste delle Associazioni contro DAZN, come Adiconsum che nella giornata di ieri ha annunciato il lancio di una petizione per spingere la Lega Calcio a sfruttare l'accordo siglato tra DAZN e Sky per la trasmissione via satellite della Serie A, potrebbero presto essere oggetto di discussioni di tipo politiche.

Come noto, il calcio è lo sport nazionale e muove miliardi di Euro. Gli abbonati nelle ultime settimane hanno espresso tutto il loro disappunto per i disservizi con la visione delle partite, culminati nei problemi occorsi nei minuti finali di Napoli-Juventus quando lo streaming si è bloccato proprio sul gol di Koulibaly, sebbene la diretta fosse filata senza troppi intoppi. DAZN aveva potenziato la rete di DAZN Edge durante la pausa delle nazionali, ma non è bastato a scongiurare del tutto i blocchi.

Secondo quanto riportato da Milano Finanza, "presto aumenterà la pressione della politica italiana e dei parlamentari sul caso e su Dazn per tutelare gli utenti". Una delle possibili strade percorribili per migliorare le condizioni di visione "potrebbe portare a un pressing per chiedere la sub-licenza dei diritti tv a favore di Sky Italia".

Quanto è interessante?
3