CCleaner compromesso dagli hacker: installa software indesiderato

di

Secondo quanto pubblicato da Reuters, un gruppo di hacker avrebbe compromesso il software gratuito CCleaner, che viene utilizzato dagli utenti per ottimizzare le prestazioni dei computer.

A quanto pare, il software compromesso avrebbe installato sui PC degli strumenti che permettono ai malintenzionati di ottenere il controllo dei computer e smartphone Android.

La versione interessata sarebbe quella del mese di agosto, che a giudicare da quanto emerso includerebbe degli strumenti di amministrazione remoto che tenterebbero di scaricare programmi non autorizzati.

Il ricercatore di Talos, Craig Williams, ha definito l’attacco “sofisticato” e l’ha paragonato a “NotPetya”. “Gli utenti non notano niente” ha affermato lo stesso Williams, notando che il software, anche se contenente questi strumenti malevoli ha ottenuto la certificazione corretta, il che vuol dire che i computer non lo notano come malevolo.

Il consiglio è di aggiornare le versioni 5.33.6162 di CCleaner e 1.07.3193 di CCleaner Cloud, ma almeno al momento resta anche da capire il numero di utenti e computer colpiti. Gli attacchi però sarebbero stati scoperti lo scorso 12 Settembre.

FONTE: Reuters
Quanto è interessante?
5