CES 2016

CES 2016: Lenovo presenta il primo Phablet con Project Tango

di

Per coloro che non lo conoscessero, Project Tango è un applicativo che utilizza la combinazione tra fotocamera e vari sensori posti su uno smartphone, per creare una mappatura 3D di un dato ambiente.

Attualmente, il prodotto è disponibile sia per smartphone che tablet in un "developer kit", il quale però non è stato concepito per i normali consumatori. A questa mancanza ci hanno pensato proprio quest'oggi Lenovo e Google che, durante il CES 2016 hanno annunciato ufficialmente il primo Phablet basato interamente su Project Tango. Di seguito vi riportiamo le principali specifiche del nuovo dispositivo (per ora solamente in prototipo):

  • Display di dimensioni inferiori ai 6.5 pollici (possiamo ipotizzare 6/6.2 pollici);
  • Fotocamera posteriore da 4 mega-pixel;
  • Fish eye con angolo di visione da 180 gradi;
  • Fotocamera frontale da 4 mega-pixel con angolo di visione da 140 gradi;
  • Sensore per la rilevazione della profondità a 180 x 320 pixel.

Attualmente non abbiamo ulteriori informazioni riguardanti la componentistica, dovremo quindi attendere un comunicato ufficiale da Lenovo o Google, ma soprattutto, un device funzionante al 100%. Il phablet è atteso sul mercato per questa estate, con un prezzo che dovrebbe aggirarsi attorno ai 500 Dollari, che corrispondono a poco più di 459 Euro al cambio attuale.

Il principale quesito riguarda l'effettiva utilità di questo prodotto per i normali consumatori, ci sarà effettivamente un possibile impiego nella vita di tutti i giorni? Voi che ne pensate?

FONTE: phonearena
Quanto è interessante?
0
CES 2016: Lenovo presenta il primo Phablet con Project Tango
CES 2016
1 Speciale Tech Asus
Asus