Champions League in TV, quale futuro in Italia? In lizza Sky, Mediaset, Amazon e Netflix

Champions League in TV, quale futuro in Italia? In lizza Sky, Mediaset, Amazon e Netflix
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'edizione di Italia Oggi in edicola si sofferma anche della ripartizione dei diritti televisivi della Champions League per il triennio 2021-2024, che la UEFA dovrà assegnare a breve. La finestra per la presentazione delle offerte a quanto paresi chiuderà il 12 Ottobre e l'assegnazione avverrà con la regola della miglior offerente.

E' innegabile che anche su tale assegnazione un ruolo ce l'avrà il Coronavirus, che ha portato ad un crollo dei ricavi per le emittenti: sono quindi attese offerte più basse rispetto a quelle attese.

La UEFA ha, dal suo canto, adottato una nuova formula per l'assegnazione che potrebbe favorire l'ingresso di più operatori: verranno assegnati pacchetti per la prima partita del martedì, mercoledì, di tutte le altre partite e quindi della finale.

Proprio tenendo conto dei pacchetti meno importanti, è probabile vedere un ingresso di Amazon e Netflix, che si sono aggiudicati i pacchetti in Germania, Regno Unito e Francia.

Probabile che alla partita prenda parte anche Mediaset, che con la trasmissione delle partite in chiaro su Canale 5 sta ottenendo un ottimo riscontro in termini di ascolti e dei ricavi pubblicitari. Sky, che detiene attualmente i diritti, sicuramente presenterà un'offerta ma non esageratamente elevata dal momento che in gioco ci sono anche i diritti della Serie A, che potrebbe rappresentare il focus principale della pay tv.

Nel frattempo, si inizia a parlare anche dei diritti tv per la Serie A, di cui abbiamo discusso stamattina.

Quanto è interessante?
2