Chang'e-5: la Cina si prepara a diventare il terzo paese a recuperare rocce dalla Luna

Chang'e-5: la Cina si prepara a diventare il terzo paese a recuperare rocce dalla Luna
di

La Cina si sta preparando a lanciare la sua missione (Chang'e-5) che raccoglierà e riporterà sulla Terra un campione lunare. La missione sarà lanciata all'inizio della prossima settimana e i preparativi sono già in corso.

Il lancio dal Wenchang Satellite Launch Center è previsto per il 24 novembre. Mentre il lander atterrerà sulla Luna a metà dicembre. In caso di successo, la missione sarà un momento storico. Finora solo gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica sono riusciti a riportare con successo sulla Terra campioni dalla superficie della Luna.

Adesso, invece, la Cina potrebbe presto diventare la terza nazione: un chiaro esempio delle enormi ambizioni spaziali del paese. Vi abbiamo già parlato della missione precedente sulle nostre pagine: Chang'e-4, che resterà nella storia poiché è diventato il primo oggetto artificiale ad atterrare sul lato più lontano della Luna nel gennaio del 2019 (e lì si trova attualmente ed è anche funzionante).

Il lander Chang'e-5 tenterà di restituire almeno due chilogrammi del suolo e della roccia lunare posizionandoli in un veicolo che si incontrerà con un orbiter prima di iniziare il viaggio verso casa. Il lander ha come obiettivo un sito vicino al luogo in cui è atterrata la missione precedente, precisamente vicino a una formazione vulcanica sulla Luna. La durata della missione? Solo 14 giorni. Riuscirà la Cina nell'impresa? Lo scopriremo molto presto.

FONTE: spacenews
Quanto è interessante?
2