Chi c'era a bordo della limousine, oltre a sua moglie, durante l'omicidio di JFK?

Chi c'era a bordo della limousine, oltre a sua moglie, durante l'omicidio di JFK?
di

A bordo della vettura dove JFK fu assassinato, oltre alla moglie Jacqueline, al governatore del Texas John Connally e ai due agenti seduti davanti c'era anche un'altra donna, precisamente la moglie del governatore Idanell Brill "Nellie" Connally.

L'assassinio di John Fitzgerald Kennedy, il famosissimo trentacinquesimo presidente degli Stati Uniti d'America, venne commesso venerdì 22 novembre 1963 a Dallas, Texas, alle 12:30. A bordo della sua limousine presidenziale, Kennedy fu ferito mortalmente nella "Dealey Plaza" da colpi di fucile sparati dall'operaio, attivista ed ex militare Lee Harvey Oswald.

L'assassino fu arrestato poche ore dopo l'attentato e ucciso due giorni dopo da Jack Ruby nella centrale della polizia di Dallas, mentre stava per essere trasferito alla prigione della contea. Il fucile con il quale l'ex militare uccise il presidente, era un Mannlicher-Carcano, del peso di circa 3.6 chilogrammi, calibro 6.5 millimetri. L'arma, per molti anni dalle nostre forze armate, è un fucile a ripetizione progettato nel 1891 da Salvatore Carcano per l'esercito di Torino.

Oswald avrebbe sparato tre colpi in un tempo definito da record: in soli 6.75 secondi. Considerato - per molto tempo - perfino troppo rapido. Tuttavia, un documentario della CBS ha dimostrato che si tratta di un tempo più che ragionevole per un tiratore scelto.

Quanto è interessante?
4