Chi ha inventato il sapone? Quando è stato utilizzato per la prima volta?

Chi ha inventato il sapone? Quando è stato utilizzato per la prima volta?
di

Qualcosa che ci sembra scontato come il sapone ha in realtà una storia davvero antica: la produzione del sapone, infatti, risale ad almeno 5.000 anni nella regione dei Sumeri (ora Iraq meridionale), la Mesopotamia. Nei testi sumeri dell'epoca possiamo trovare brevi descrizioni della ricetta utilizzando la resina di conifere.

Queste stesse tecniche furono utilizzate in seguito anche dai babilonesi e dagli egiziani che, però, idearono nuove forme a base di cenere vegetale, oli e grasso animale. Il sapone, tuttavia, inizialmente non veniva utilizzato per lo scopo che ha oggi, ma principalmente per il trattamento di disturbi.

Un testo sumero risalente al 2200 a.C. descrive una forma di sapone usata per lavare una persona che sembrava aver avuto qualche tipo di condizione della pelle. Non è chiaro ciò che i medici pensavano del suo utilizzo, ma l'idea che il sapone avesse benefici medici è stata ampiamente accettata da molte civiltà antiche.

Oggi, sappiamo il motivo di tale credenza: poiché si tratta sostanzialmente di una sostanza composta da molecole che rimuovono lo sporco; un ottimo metodo, quindi, per evitare infezioni e altre malattie della pelle. Insomma, una tecnica così antica che è stata usata fino a oggi - almeno fino agli anni 1970-80 nelle zone non urbane.

Altre domande: cosa si utilizzava molto tempo fa prima dell'invenzione della carta igienica? E la birra, invece?

Quanto è interessante?
1