Chi riceve il reddito di cittadinanza deve pagare il canone Rai?

Chi riceve il reddito di cittadinanza deve pagare il canone Rai?
di

Dopo aver spiegato se dovete pagare il canone Rai anche se non avete la TV, affrontiamo un altro tema collegato alla tassa di possesso di apparecchi audiovisivi, che è al centro di non poche polemiche a causa dell’imminente scorporo dalla bolletta elettrica.

Se siete percettori di reddito di cittadinanza, infatti, vi starete sicuramente chiedendo se dovete pagare il canone Rai. Ebbene, la normativa vigente non prevede alcun tipo di esenzione per i cittadini che percepiscono l’aiuto introdotto dal Governo Conte I.

Sostanzialmente, quindi, anche se avete diritto e percepite il reddito di cittadinanza, dovrete comunque pagare il Canone Rai come stabilito dalla legge in vigore.

Chiaramente, si applicano tutte esenzioni per il canone Rai: se percepite il RdC ed avete più di 75 anni ed avete un reddito annuo non superiore ad 8 mila Euro, se non possedete apparecchi TV o se siete diplomatici o militari stranieri, potete presentare la richiesta di non pagarlo attraverso il modulo presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Tale richiesta va inviata tramite SPID, app web sul sito dell’Agenzia o via raccomandata senza busta indirizzata a “Agenzia delle Entrate - Direzione Provinciale I di Torino - Ufficio Canone Rai, casella postale 22 - 10121 Torino” corredata da documento di riconoscimento.

Quanto è interessante?
6