Chia Coin cresce senza sosta: superati i 10 Exabyte di archiviazione

Chia Coin cresce senza sosta: superati i 10 Exabyte di archiviazione
di

Mentre il mercato delle criptovalute continua a subire duri colpi, come dimostrato dall’ultima domenica di forti cali, la criptovaluta Chia sta continuando a diffondersi richiedendo l’utilizzo di sempre più dischi rigidi, specialmente sul mercato asiatico. A oggi, la rete è cresciuta rompendo la barriera dei 10 exabyte di archiviazione.

Ma come si è giunti a questi numeri record? Innanzitutto bisogna capire la storia di Chia Coin, criptovaluta nata nel 2017 dalla mente e dalle mani di Bram Cohen, creatore di BitTorrent, come alternativa più ecologica al Bitcoin. Al posto del mining, processo che richiede un utilizzo notevole (se non eccessivo) di potenza di calcolo, in questo caso ci si riferisce a un processo detto “farming”. Esso consiste, molto semplicemente, nella “pulizia di un campo per coltivare i Chia Coin“ (banalmente rimuovendo app e file dall’hard disk) e poi lasciare al sistema la scrittura delle stringhe denominate K32.

Quest’ultimo processo richiede la presenza di spazio di archiviazione sufficiente, dischi ad alte prestazioni (ovvero velocità di scrittura elevata) e molta memoria RAM. Al momento si calcola la necessità di 3.4 GB di RAM e 1.6 TB di scrittura continua per creare una stringa K32. Prendendo come riferimento pratico l’SSD Samsung 970 EVO Plus, si parla di 600 TB scritti e 375 Chia Coin K32 generati prima dell’esaurimento dello spazio e anche dello stesso disco. In altre parole, gli utenti al lavoro sul Chia Coin hanno già scritto 186 Exabyte di dati su SSD NVME per arrivare ai 10 Exabyte di Chia attuali.

Oltre ai tecnicismi del processo di creazione della criptovaluta in questione, ciò significa principalmente una cosa agli occhi del consumatore medio: data la rapidità nella rottura dei dischi rigidi, i miner andranno a caccia di un numero sempre più elevato di componenti causandone una carenza sul mercato e un successivo aumento dei prezzi. Insomma, sebbene Chia Coin abbia certamente potenziale, al momento risulta essere – come ogni altra criptovaluta – un azzardo che costa caro all’utente medio.

Restando nel mondo delle criptovalute, recentemente è nata STOPELON, altcoin sorto con l’intento di cacciare Elon Musk da Tesla.

Quanto è interessante?
1
Chia Coin cresce senza sosta: superati i 10 Exabyte di archiviazione