Chiede a Siri indicazioni per sparare in una scuola, 13enne fermato dalla Polizia

Chiede a Siri indicazioni per sparare in una scuola, 13enne fermato dalla Polizia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un ragazzino tredicenne dell'Indiana è stato accusato di intimidazione al terrorismo dopo che ha chiesto a Siri come fare per sparare in una scuola. Il Dipartimento di Polizia di Valparaiso ha affermato che il ragazzino ha detto all'assistente personale "sto per sparare ad una scuola", ricevendo un'elenco delle scuole vicine.

Secondo quanto riportato dalla stampa locale, il ragazzo pensava il tutto fosse divertente ed ha pubblicato uno screenshot della schermata sui social media. Il post però è stato segnalato alla polizia di Chesterton che ha contattato il dipartimento di Polizia di Valparaiso, il quale a sua volta ha avviato un'indagine per possibile minaccia terroristica.

Gli ufficiali però hanno stabilito che il ragazzo non rappresentava una minaccia per la collettività, ed hanno riconosciuto la natura scherzosa del post. "La minaccia non è ritenuta credibile al momento. Tuttavia, questi tipi di comunicazioni sono presi molto sul serio dal Dipartimento di Polizia di Valparaiso e dalla nostra comunità" si legge in una dichiarazione diffusa dalla stazione di Polizia.

Negli ultimi tempi è anche aumentata la stretta della Polizia Americana anche nei confronti dei minori che pubblicano fotografie sui social in cui sono ritratti con delle armi in mano. L'obiettivo degli inquirenti è utilizzare i social per evitare stragi.

FONTE: Fudzilla
Quanto è interessante?
2