Chrome per Windows abbandona C++ e passa al compilatore Clang

di

La versione per Windows di Google Chrome sta ufficialmente abbandonando il compilatore C++ di Microsoft per passare a Clang. Questa modifica porta Chrome per Windows in linea con le versioni del browser per macOS, Android e Linux.

La mossa ha una doppia valenza non solo per Google, in quanto ora utilizza lo stesso compilatore su tutte le piattaforme, ma rende Chrome la prima app "importante" per Windows ad utilizzare l compilatore open source Clang.

La decisione di passare a Clang, però, risale al 2013. L'unico problema all'epoca era però rappresentato dalla mancanza di supporto, che il motore di ricerca si era impegnato a risolvere. Dopo alcuni anni di lavoro e test nei canali Canary, Developer e Beta, la versione stabile del browser ora utilizza il compilatore Clang, a partire dalla versione Chrome 64.

L'annuncio è stato dato attraverso un post pubblicato sul blog ufficiale del browser, su cui Google spiega che "a partire da Chrome 64, Chrome per Windows sarà compilato con Clang. Ora usiamo Clang per creare Chrome per tutte le piattaforme su cui gira: macOS, iOS, Linux, Chrome OS, Android ed appunto Windows. Proprio Windows rappresenta la seconda piattaforma per numero di utenti che utilizzano il browser dopo Android, ecco perchè crediamo che lo switch sia particolarmente interessante".

FONTE: Betanews
Quanto è interessante?
1