Chrome rivedrà il modo in cui Chrome installa le estensioni

di

Google ha intenzione di rivedere pesantemente il modo in cui Chrome gestisce le classiche estensioni per i browser, andando a limitare in modo significativo la loro installazione. Una contromisura resa quasi necessaria dai problemi di sicurezza ai quali sono stati esposti gli utenti, che spesso diventavano vittime ignare di malware e virus.

L'obiettivo è quello di rendere il Chrome Web Store un porto sicuro, facendo in modo che tutte le estensioni disponibili per il browser provengano da un ambiente controllato come lo store dedicato, lontano da hacker e malintenzionati, nel quale potranno dare un valido contributo anche le recensioni lasciate dagli utenti. A partire da oggi, ogni nuova estensione non sarà più installabile online da qualsiasi sito la metta a disposizione, ma il suo link vi reindirizzerà direttamente allo store del brower.

Inoltre, a partire dal 12 settembre, questa politica verrà estesa anche alle vecchie estensioni, e raggiungerà la sua massima espansione in occasione del rilascio di Chrome 71, dato che in questa versione del browser verranno completamente rimosse le API dedicate all'installazione online. Da questo momento in poi, chiunque vorrà aggiungere una estensione qualsiasi a Chrome dovrà per forza passare dal suo Web Store.

Una decisione che segue di alcune settimane un altro importante cambiamento apportato da Google in Chrome, che ora gestisce gli avvisi di sicurezza riguardanti l'HTTPS in modo diverso rispetto al passato.

FONTE: SlashGear
Quanto è interessante?
6

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Chrome rivedrà il modo in cui Chrome installa le estensioni