La Cina batte ogni record di permanenza di un veicolo spaziale sulla Luna

La Cina batte ogni record di permanenza di un veicolo spaziale sulla Luna
di

La Cina sembra essersi profondamente interessata all'esplorazione spaziale. Sono diversi i traguardi raggiunti dal paese, e recentemente una delle loro missioni più riuscite, Chang'e 4, ha infranto ogni record di longevità mentre si trovava sulla superficie del nostro bel satellite.

Ad annunciarlo è la China Global Television Network (CGTN), riferendo che il veicolo spaziale Yutu 2 ha superato il record precedente stabilito dal rover Lunokhod 1 (che potrete osservare in calce alla notizia) dell'Unione Sovietica.

Lunokhod 1 è stato il primo robot telecomandato ad atterrare su un altro mondo, ed è stato guidato a partire dal 17 novembre 1970. Lunokhod 1 viaggiò per 10.5 chilometri (e per 10.5 mesi) sulla superficie lunare, trasmettendo sulla Terra più di 20.000 immagini e oltre 200 panorami.

Yutu 2 (che ha recentemente trovato una strana sostanza sul satellite), invece, è in funzione da oltre 11 mesi (dal 3 gennaio di quest'anno). Il rover fa parte della missione cinese Chang'e 4, che include anche un lander. Il duo è atterrato sul pavimento del cratere Von Kármán largo 186 chilometri, che si trova all'interno del bacino del Polo Sud-Aitken.

All'inizio di questo mese, Yutu-2 e il lander Chang'e 4 hanno terminato il loro dodicesimo giorno lunare, passando alla modalità dormiente per la notte, riferisce il Lunar Exploration and Space Program Center of the China National Space Administration (CNSA). Prima di andare a "dormire", il rover aveva percorso oltre 345 metri di viaggio.

Il record di Yutu 2, tuttavia, si applica solo ai veicoli spaziali di superficie. Molti orbiter, ad esempio, operano da molto più tempo, come il Lunar Reconnaissance Orbiter, lanciato nel giugno 2009, continua a scoprire tantissime nuove cose ad ogni suo passaggio.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
4