La prima civiltà che incontreremo esisterà da molto più tempo dell'umanità

La prima civiltà che incontreremo esisterà da molto più tempo dell'umanità
di

Un team di astronomi, utilizzando la statistica, ha affermato che qualsiasi civiltà intelligente che potremmo mai trovare nell'Universo sarà probabilmente molto più vecchia di noi. Il loro interessante lavoro è stato descritto in dettaglio in un nuovo articolo pubblicato sull'International Journal of Astrobiology.

Condurre questo lavoro è stato abbastanza difficile, perché non abbiamo alcuna prova diretta di civiltà extraterrestri vecchie miliardi di anni. Per questo motivo gli esperti hanno deciso di analizzare la documentazione storica che, seppur su scala molto ridotta, fornisce due tipi di set di dati simili: la durata delle civiltà storiche e la durata delle specie.

Utilizzando le "distribuzioni esponenziali", il team di astronomi ha scoperto che la vita media più adatta che potremmo incontrare è circa il doppio dell'età attuale della nostra civiltà. Si tratta di una semplificazione di qualcosa di molto complesso, ma in grado di trarre diversi spunti senza alcun dubbio molto interessanti.

Gli autori calcolano che, in media, una civiltà che troveremo in futuro sarà circa due volte più vecchia della nostra. Secondo le stime degli esperti, in questo lasso di tempo la durata della vita di una civiltà capace di emettere onde radio nello spazio è di 200 anni. Dopo questi due secoli, infatti, è probabile che la civiltà inizierà a utilizzare tecnologie più avanzate, come i laser.

Per spiegare al meglio questa idea, uno degli autori dello studio utilizza un'analogia: se sei in vacanza nella Repubblica Dominicana, hai maggiori probabilità di incontrare qualcuno che è lì in visita per due giorni o due settimane? La risposta è - ovviamente - due settimane, poiché c'è semplicemente più possibilità di essere in vacanza contemporaneamente a loro.

Insomma, questi modelli statistici ci offrono un punto di vista davvero insolito che, oltre a farci sentire soli nell'Universo, ci fanno sentire anche i più giovani.

Quanto è interessante?
6