Clonazione umana: perché la scienza non ha ancora raggiunto questo traguardo?

Clonazione umana: perché la scienza non ha ancora raggiunto questo traguardo?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La clonazione è il metodo grazie al quale da una cellula è possibile distillare un organismo vivente. L’esempio più noto risale al 1996, quando la pecora Dolly divenne il primo mammifero della storia ad essere clonato. Considerando gli incredibili passi avanti della biologia, come mai ad oggi non siamo ancora in grado di clonare gli esseri umani?

Per clonazione si intende la possibilità di riprodurre copie geneticamente identiche di un essere vivente. In linea teorica l’approccio preferibile, considerando la razza umana, sarebbe quello di sfruttare tecniche di clonazione riproduttiva, secondo il National Human Genome Research Institute.

Per tale processo sarebbe necessario estrarre il DNA, da una cellula somatica ad esempio, e inserire il materiale genetico all’interno di una cellula uovo di una donatrice, da cui è stato rimosso il nucleo. Dopo una prima fase di sviluppo in provetta, la cellula uovo sarebbe impiantata nell’utero di una donna adulta, dove continuerebbe ad accrescersi per formare l’individuo.

Nel corso degli anni sono stati effettuati svariati esperimenti per clonare una vasta gamma di mammiferi, come bovini, ovini e conigli, arrivando addirittura a clonare per la prima volta una specie a rischio di estinzione. Eppure gli esseri umani non sono ancora entrati nel novero di tali “meraviglie della genetica”.

Hank Greely, esperto di bioetica e professore della Stanford University, in merito a tale illustre assenza, ha dichiarato “Penso che non ci siano buone ragioni per creare cloni umani” e continuando "La clonazione umana è un'azione particolarmente drammatica ed è stato uno degli argomenti che hanno contribuito a lanciare la bioetica americana".

Le possibili problematiche legate alla clonazione umana sono molteplici e comprendono fattori ad ampio spettro, tra cui problematiche psicologiche, sociali e fisiologiche. La controversia etica sulla clonazione umana si fonda sui concreti rischi a cui sarebbero esposte la dignità, la libertà e l’uguaglianza umana.

A queste perplessità etiche si aggiungono difficoltà biologiche considerevoli, soprattutto per lo sviluppo dei soggetti clonati e per i tassi di morte molto elevati nei processi di clonazione dei mammiferi, per cui non stupisce che tale traguardo non sia stato ancora raggiunto.

Un’ulteriore problematica riguardo la clonazione umana sorgerebbe dalle spiccate doti intellettive degli esseri umani, in quanto il processo creerebbe sì un individuo geneticamente identico, ma dotato dell’unicità tipica degli esseri umani, con un proprio pull di pensieri ed esperienze.

Personalità, emozioni e sensazioni, fattori scatenati dall’interazione con l’ambiente, dall’educazione e dalle esperienze, sarebbero uniche ed irripetibili come per qualsiasi individuo. Ciò è possibile appurarlo grazie al lampante esempio dei gemelli omozigoti che, pur condividendo le medesime caratteristiche genetiche, restano individui completamente diversi.

In ultimo vanno considerati eventuali benefici che la clonazione umana potrebbe portare alla nostra specie. Secondo Greely, tali potenziali “fattori di interesse” riguardo la clonazione umana sarebbero stati resi “obsoleti” dallo stesso sviluppo scientifico, soprattutto per quanto riguarda la branca di studio incentrata sulle cellule staminali, che stanno permettendo, negli ultimi anni, di raggiungere traguardi impensabili fino a poche decadi orsono.

La scoperta delle cellule staminali pluripotenti indotte, ad esempio, ha permesso di compiere passi da gigante nello studio e nella ricerca delle malattie umane, nella farmacologia e nel campo della medicina rigenerativa. In aggiunta a ciò troviamo il sempre crescente interesse verso le tecniche di editing genetico per produrre modifiche permanenti nel genoma, ereditabili dalle successive generazioni.

Fateci sapere la vostra su questo delicato argomento. Credete che la clonazione potrebbe essere uno strumento utile? Ecco al giorno d’oggi dov’è usata.

Quanto è interessante?
5
Clonazione umana: perché la scienza non ha ancora raggiunto questo traguardo?