Colao svela il piano Italia 2030: banda ultralarga e cittadinanza digitale per tutti

Colao svela il piano Italia 2030: banda ultralarga e cittadinanza digitale per tutti
di

Il Ministro della Transizione Digitale, Vittorio Colao ha presentato il piano "Italia Digitale 2030" nell'ambito della Bussola Digitale dell'Unione Europea. Confermate praticamente tutte le dichiarazioni rilasciate da Colao in precedenza.

L'ambizione principale resta quella di connettere tutte le famiglie alla banda ultralarga, ma il piano è più articolato ed include anche altri aspetti interessanti.

Colao punta infatti a digitalizzare tutti i servizi per i cittadini, ed a portare il 5G in tutte le aree popolate. Nel piano si parla anche dell'80% dei cittadini con identità e domicilio digitale, ma anche l'accesso facilitato al fascicolo sanitario. Il tutto sfruttando le risorse messe in campo dall'Europa nell'ambito del recovery fund.

E' indubbio però che tutti i piani secondari possono essere sorretti solo dalla banda ultralarga, che è centrale nella strategia dell'Italia Digitale. Di recente Colao ha affermato che tutti gli italiani saranno connessi entro il 2026, ed ha speso parole durissime nei confronti dell'attuale situazione in Italia. Di concerto, nel piano viene sottolineato che per godere dei servizi digitali della pubblica amministrazione è necessario che tutti possano accedervi con facilità ed in maniera veloce.

La differenza tra un cittadino che si sente sostenuto dal suo Stato e uno trascurato è quella di sapere di poter essere riconosciuto in maniera semplice e sicura e di ottenere senza attrito ciò che gli spetta. Con la piena cittadinanza digitale, a cui ambiamo per il 2026, questo sarà possibile per tutti gli italiani e italiane” ha affermato Colao.

FONTE: CorCom
Quanto è interessante?
4