Ecco come gli antichi curavano i propri denti: non avrai più paura del dentista

Ecco come gli antichi curavano i propri denti: non avrai più paura del dentista
di

Sebbene comprendiamo che andare a un appuntamento dal dentista a volte può alterare la tua routine quotidiana ed economica, è assolutamente necessario se vuoi un sorriso sano.

E, pensala in questo modo: prendersi il tempo per andare a un appuntamento di pulizia di routine è molto meno dispendioso in termini di tempo e denaro rispetto al trattamento riparativo di cui potresti aver bisogno a causa della negligenza.

Sembra abbastanza facile, giusto? Gli appuntamenti dal dentista non sono sempre stati così facili, però. In effetti, alcuni trattamenti dentali nel corso della storia fanno sembrare l'odontoiatria moderna come una passeggiata nel parco.

Le tecniche dentali in passato erano piuttosto raccapriccianti o addirittura sciocche, per non dire altro. Dai un'occhiata ad alcuni dei trattamenti più incredibili utilizzati in passato:

  • Usare il miele sui denti: l'idea dei vermi dei denti è iniziata nel Mondo Antico e continuò fino al 1700. La gente credeva che il mal di denti fosse causato da piccoli vermi che si erano insinuati nel dente e provocavano dolore. Questa credenza ha portato le persone nel Medioevo a spalmare il miele su un dente dolorante per attirare il verme dove potevano poi strapparlo.
  • Curare il bruxismo con i teschi: digrignare o stringere i denti, noto anche come bruxismo, può causare danni enormi a denti e gengive. Gli antichi babilonesi credevano che quasi ogni malattia fosse il risultato di una punizione demoniaca. Nel caso di digrignare i denti durante il sonno, la maggior parte dei medici antichi credeva che fosse il risultato di un fantasma che cercava di contattare l'individuo mentre dormiva.
    I testi antichi rivelano che i medici raccomandano di dormire accanto a un teschio umano per sbarazzarsi dello spirito. Se ciò non è abbastanza inquietante, è stato anche detto ai digrignatori di baciare e leccare il cranio sette volte ogni notte per garantire il successo del trattamento.
  • Collutorio di urina nell'antica Roma: i romani sono noti per la loro influenza sulla cultura occidentale in materia di diritto, lingua, ingegneria e altro ancora. Tuttavia, avevano una visione piuttosto diversa su come prendersi cura adeguatamente del proprio sorriso. Gli antichi romani credevano che l'uso dell'urina come collutorio aiutasse a mantenere i denti bianchi e liberi dalla carie. Alla fine, l'urina fu usata così frequentemente per scopi dentali e di pulizia che un imperatore romano le impose una tassa.
  • Barbieri nel Medioevo: era abbastanza comune per i barbieri eseguire trattamenti odontoiatrici durante tutto il periodo. Dall'estrazione del dente alla chirurgia orale, i barbieri tagliavano i capelli ed eseguivano diversi trattamenti dentali.
  • Dentifricio di topo morto: gli antichi egizi credevano nello schiacciare i topi per curare mal di denti e mal d'orecchi. Utilizzerebbero topi morti schiacciati mescolati con altri ingredienti da applicare sull'area colpita. In circostanze gravi, gli individui applicherebbero un intero topo morto per curare un forte mal di denti.
Quanto è interessante?
2