Come cambiare il refresh rate del monitor su Windows 11? Servono pochi click

Come cambiare il refresh rate del monitor su Windows 11? Servono pochi click
di

Con il rilascio di Windows 11 abbiamo potuto notare l’approdo di funzionalità interessanti per i PC compatibili, oltre al vistoso e piacevole cambio di design. Quest’ultimo potrebbe però confondere gli utenti meno esperti; dunque, dopo avere visto come attivare l’Auto HDR su Windows 11, vediamo come cambiare il refresh rate del monitor.

Innanzitutto, una precisazione: la guida che seguirà varrà per tutti gli utenti che hanno già installato Windows 11, ma le opzioni a disposizione dipenderanno solo ed esclusivamente dalla frequenza di aggiornamento supportata dal monitor stesso. La maggior parte dei modelli di fascia bassa si sofferma ai 60Hz o 75Hz, ovvero le opzioni più basilari. I monitor di fascia media e fascia alta, soprattutto quelli da gaming, possono però arrivare a frequenze elevate come i famosi 144Hz o anche 165Hz, 240Hz e persino 360Hz. Si tratta di soluzioni avanzate pensate soprattutto per il gaming competitivo, ma pur sempre da considerare.

Come accedervi? Senza andare nel dettaglio delle impostazioni selezionabili da scheda video, come nel caso del pannello di controllo NVIDIA, le impostazioni proposte da Windows 11 sono più che sufficienti. Per trovarle basterà aprire il menù Start, digitare “Visualizza impostazioni schermo avanzate” e cliccare sull’opzione mostrata. Nella nuova schermata, dunque, troverete la dicitura “Scegli una frequenza di aggiornamento” con, a destra, le varie opzioni disponibili a seconda del vostro monitor. Qui potrete decidere quale attivare, ricordando che più è elevato, più fluida sarà la visualizzazione dei contenuti su schermo soprattutto lato gaming. Al movimento uniforme, però, corrisponde un consumo più elevato di energia.

Recentemente abbiamo anche visto come organizzare le finestre su schermo per il multitasking su Windows 11.

Quanto è interessante?
3