Come si sono estinti i dinosauri? Forse non come credevamo

Come si sono estinti i dinosauri? Forse non come credevamo
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Alcuni scienziati dell'Arizona University hanno trovato le prove di un cratere da impatto di un asteroide sotto l'Oceano Atlantico settentrionale, che potrebbe indurre i ricercatori a ripensare a come i dinosauri abbiano raggiunto l'estinzione, suggerendo infatti la possibilità che sia stato più di un asteroide ad aver colpito la Terra.

Il team ritiene che il cratere sia stato causato da un asteroide precipitato sulla Terra circa 66 milioni di anni fa, più o meno nello stesso periodo in cui l'asteroide Chicxulub ha colpito il nostro pianeta al largo delle coste dell'odierno Yucatan, in Messico, spazzando via i dinosauri.

Con un diametro di oltre 8 chilometri, il cratere è stato scoperto utilizzando misurazioni sismiche, che hanno consentito agli scienziati di sondare ciò che si trovava in profondità sotto la superficie terrestre.

Il ritrovamento è stato descritto nel dettaglio sulle pagine di Science Advance dalla coautrice dello studio Veronica Bray, ricercatrice presso il Lunar and Planetary Laboratory dell'Università dell'Arizona e specializzata in crateri da impatto rinvenuti in tutto il sistema solare.

Il sito meteorico in questione, Nadir, che prende il nome da una vicina montagna sottomarina, è sepolto fino a quasi 400 metri sotto il fondale marino ed a circa 400 chilometri al largo della costa della Guinea, nell'Africa occidentale.

Il team ritiene che, l'oggetto celeste che ha creato il cratere appena scoperto, potrebbe essersi formato dalla rottura di un asteroide genitore o da uno sciame di asteroidi e, se confermato, potrà essere annoverato tra i pochi crateri da impatto marini confermati che sono stati ritrovati sulla Terra.

Attraverso simulazioni al computer è stato determinato un effetto devastante dell'impatto. "Dovrebbe aver generato uno tsunami di 900 metri di altezza, oltre ad un terremoto di magnitudo superiore a 6.5. Sebbene sia molto più piccolo del cataclisma globale dell'impatto di Chicxulub, Nadir avrà sicuramente contribuito in modo significativo alla devastazione locale", ha affermato la Bray.

"E se abbiamo trovato lui, si apre dunque la domanda: ce ne sono stati altri?", si è quindi chiesta la scienziata.

"Il cratere Nadir è una scoperta incredibilmente eccitante. Un secondo impatto vicino nel tempo all'estinzione del Cretaceo-Paleogene ha un enorme valore scientifico. La sua stessa esistenza ci richiede di indagare sulla possibilità di ulteriori impatti nell'ultimo Cretaceo", ha aggiunto il coautore dello studio Sean Gulick, esperto di impatti presso l'Università del Texas ad Austin.

A proposito di dinosauri, sapete che secondo uno studio di qualche tempo fa, i dinosauri stavano scomparendo già 10 milioni di anni prima del famoso impatto?

FONTE: Science
Quanto è interessante?
3
Come si sono estinti i dinosauri? Forse non come credevamo