Come si guadagna su Twitch? Arrivano gli incentivi, una sorta di "fisso mensile"

Come si guadagna su Twitch? Arrivano gli incentivi, una sorta di 'fisso mensile'
di

Twitch può portare grandi soddisfazioni ai principali streamer in termini di guadagni, ma la natura stessa del mondo Web può portare a situazioni poco stabili in termini finanziari. D'altronde, essere legati alla nota piattaforma di livestreaming di Amazon per arrivare a fine mese può effettivamente comportare qualche grattacapo.

Pensate infatti a un Content Creator che ha come unica fonte di guadagno le dirette effettuate su Twitch: nel caso per qualche motivo le sottoscrizioni da parte degli utenti (sub) o gli spettatori dovessero scendere, la persona coinvolta potrebbe chiaramente trovarsi in una situazione non propriamente rosea, dato che comunque bollette, tasse e simili devono ovviamente essere pagati. Certo, poi c'è anche la questione dei possibili "pagamenti tardivi" di Twitch, ma quella è un'altra questione.

In ogni caso, Amazon sembra intenzionata a sistemare la situazione. Infatti, l'interesse della piattaforma è chiaramente quello di tenersi il più possibile stretti gli streamer che stanno decretando il suo successo, garantendo loro una stabilità economica. Come fare per semplificare la vita a chi intrattiene le persone sul noto portale viola ogni giorno per lavoro? La risposta per Twitch è legata agli incentivi.

In parole povere, la piattaforma vuole ora pagare in modo più affidabile i Content Creator, garantendo a questi ultimi un importo minimo mensile derivante dalle entrate pubblicitarie. L'Ad Incentive Program (AP), così viene chiamata la nuova iniziativa, verrà avviata da Twitch per quei canali affiliati che verranno ritenuti idonei. Sarà la piattaforma stessa a informare gli streamer coinvolti.

Per intenderci, Twitch proporrà ai gestori dei canali idonei di rispettare dei requisiti per ottenere un "fisso" mensile (ad esempio, far partire 2 minuti di pubblicità per ogni ora di diretta e rimanere in live per almeno un totale di 40 ore nell'arco del mese per avere un incentivo di 100 dollari, mentre per l'incentivo legato ai 500 dollari si fa riferimento a 4 minuti di pubblicità all'ora). Questo ovviamente si aggiungerà agli altri metodi di guadagno che i Content Creator hanno già, dalle sub alle donazioni, passando per bit e simili. Essenzialmente, Twitch sta rivedendo il modo in cui paga per quel che riguarda le entrate pubblicitarie.

In ogni caso, quelli che abbiamo riportato sono solamente esempi, dato che la situazione varierà per ogni Content Creator. Ognuno dovrà dunque attendere l'eventuale proposta di Twitch per comprendere le cifre relative al proprio canale. Per il resto, ci sarà anche un sistema che consentirà di lasciare alla piattaforma le decisioni relative a quando avviare la pubblicità.

Insomma, Twitch sta cercando di risolvere la precarietà del mondo dello streaming (che in realtà è un po' alla base di tutti i settori che hanno a che fare con il Web), mirando a offrire ai Content Creator idonei quantomeno una "base di partenza" per rimanere un po' tranquilli anche nei mesi meno fortunati e consentendo a chi ha fatto delle dirette streaming un lavoro di poter pianificare meglio il proprio futuro. Per il resto, se siete interessati, potete fare riferimento al portale ufficiale di Twitch per maggiori dettagli e per fugare qualsivoglia dubbio in merito alla novità.

FONTE: Twitch
Quanto è interessante?
4
Come si guadagna su Twitch? Arrivano gli incentivi, una sorta di 'fisso mensile'