INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sulle pagine di Nature Cell Biology, gli scienziati della Johns Hopkins Medicine hanno descritto le meccaniche alla base del movimento cellulare, scoprendo come sia fondamentale regolare la carica elettrica sul lato interno della membrana cellulare. Inoltre, grazie ad un affascinante video, possiamo osservare come ciò accade.

I loro esperimenti, effettuati su cellule immunitarie ed amebe, mostrano come un'abbondanza di cariche negative che rivestono la superficie interna della membrana possa effettivamente attivare tratti di lipidi, enzimi ed altre proteine ​​responsabili poi di spingere una cellula in una certa direzione.

I risultati ottenuti dal team fanno progredire la comprensione del movimento cellulare da parte dei biologi, aprendo potenzialmente la strada alla comprensione del cancro, delle cellule immunitarie e di altri tipi di movimento cellulare.

Infatti, secondo gli autori, tali conoscenze potrebbero aiutare a spiegare i diversi processi biologici associati al movimento, come il modo in cui le cellule tumorali si muovono e si diffondono al di fuori del luogo di origine di un tumore, o come le cellule immunitarie possano migrare verso aree di infezione o di guarigione delle ferite.

Il dott. Peter Devreotes, docente presso il Dipartimento di Biologia Cellulare presso la Johns Hopkins University School of Medicine, ha spiegato: "Le nostre cellule si muovono all'interno del nostro corpo più di quanto immaginiamo. D'altronde, si spostano per svolgere molte funzioni, anche quando inglobano i nutrienti o quando si dividono".

Molte delle molecole coinvolte nel movimento cellulare vengono attivate nel bordo anteriore della cellula, in una zona a forma di peduncolo, o di sporgenza, che orienta la cellula verso una particolare direzione da prendere.

Dai test effettuati tramite meccanismi di bioluminescenza, il team ha scoperto che quando e dove le cellule formavano tali sporgenze, c'era una corrispondente riduzione della carica elettrica negativa lungo la membrana interna. Diversamente, lungo la superficie della membrana cellulare a riposo, vi è un aumento della carica elettrica, contribuendo a richiamare più proteine ​​caricate positivamente.

I ricercatori della Johns Hopkins si sono spinti anche oltre. Hanno infatti progettato nuove molecole geneticamente codificate capaci di essere spostate all'interno della cellula con una fonte di luce. Ovunque gli scienziati l'avessero indirizzata, si sarebbero formate o soppresse nuove sporgenze per far muovere la cellula in una certa direzione, a seconda che la carica superficiale fosse stata diminuita o aumentata.

"Dai nostri studi si evince che la carica superficiale negativa sembra essere sufficiente, e necessaria, per attivare una cascata di reazioni biomolecolari che sono quindi collegate al movimento cellulare", ha affermato il dott. Tatsat Banerjee, autore principale dello studio.

Rimanendo in tema, nel 2021 è stata scoperta una nuova tecnica rivoluzionaria che permette di vedere l'attività delle cellule.

Quanto è interessante?
2
Avete mai visto come si muove una cellula? Ecco un bellissimo video