Come richiedere il bonus luce e gas 2022 con lo SPID? Ecco a chi spetta ed i parametri

Come richiedere il bonus luce e gas 2022 con lo SPID? Ecco a chi spetta ed i parametri
di

Il Governo Draghi, allo scopo di mitigare i rincari di gas e luce con cui stanno facendo i conti le famiglie italiane, con l’ultimo decreto ha ampliato i parametri per richiedere il bonus luce e gas. Come avvenuto anche in altre circostanze simili, però, per completare la procedura è necessario essere provvisti di SPID.

Partiamo col dire che il Decreto Energia prevede, per le famiglie con ISEE annuo fino a 12mila Euro (rispetto agli 8.265 Euro precedenti), sarà erogato da Aprile a Dicembre 2022.

Gli utenti non dovranno fare nessuna richiesta manuale, dal momento che le verifiche saranno incrociate e sulla base della banca dati dell’INPS l’Autorità preposta provvederà ad effettuare lo storno sulle bollette. L’importo non è uguale per tutti i beneficiari, e l’importo varia sulla base di alcuni parametri.

Fondamentale, però, per consentire al MISE e le Autorità preposte a completare le verifiche, è completare la DSU (Dichiarazione Sostituiva Unica) per richiedere il certificato ISEE. Tale procedura può essere completata autonomamente direttamente sul sito web dell’INPS a cui, come noto, si può accedere esclusivamente attraverso lo SPID. A tal proposito vi rimandiamo al nostro approfondimento che spiega come ottenere lo SPID online.

Il decreto prevede che, qualora l’indicatore ISEE familiare sia inferiore ai 12mila Euro, il bonus venga accreditato automaticamente sulle prossime bollette, fino a fine anno salvo proroghe.

Quanto è interessante?
7