Come riconoscere le mascherine FFP2 a norma? C'è il tool dell'Unione Europea

Come riconoscere le mascherine FFP2 a norma? C'è il tool dell'Unione Europea
di

Il tema delle mascherine FFP2 non conformi alla normativa europea vigente è spinoso, e negli ultimi giorni sono stati tanti gli arresti e le perquisizioni effettuate dalla Guardia di Finanza. Ma come capire se una mascherina FFP2 è a norma? In nostro aiuto c'è uno strumento dell'Unione Europea.

Le mascherine FFP2 a norma devono rifarsi al regolamento UE 425/2016 e prima della messa in vendita da parte dei negozi devono sottostare ad una serie di controlli che hanno lo scopo di certificare che i dpi rispettino tutte le norme tecniche previste nella direttiva EN 149:2001 + A1:2009. Solo in di via libera, si può apporre il marchio CE.

Sulle mascherine FFP2 a fianco del marchio CE è presente un codice di quattro cifre o lettere che permette di identificare l'organismo che ha dato il via libera.

Sul sito dell'Unione Europea è presente un database Nando per l'Italia, ma anche uno strumento raggiungibile attraverso questo indirizzo: basta inserire nel campo "Keyword On Notified body number" il numero di quattro cifre presente a fianco del simbolo CE sulla mascherina per capire da chi è stata data la certificazione.

Attenzione: nella scheda che comparirà saranno presenti gli estremi dell'agenzia che ha dato il via libera. Deve essere presente il riferimento ai "personal protective equipment" ed all'"Equipment providing respiratory system protection".

Quanto è interessante?
10
Come riconoscere le mascherine FFP2 a norma? C'è il tool dell'Unione Europea