Come si fa a scannerizzare con il cellulare? Su Android non servono app

Come si fa a scannerizzare con il cellulare? Su Android non servono app
di

Dopo aver scoperto cosa fa scaricare lo smartphone, torniamo a scavare nei meandri del nostro dispositivo Android per scoprire un'interessante funzione poco nota, gratuita e già inclusa a livello di sistema.

Delle app legate all'universo Cloud di Google abbiamo già avuto modo di parlare nel nostro breve approfondimento su Google Foto (per saperne di più, ecco come liberare spazio su Android senza perdere foto). Oggi, invece, ci concentreremo su un'altra applicazione altrettanto famosa.

Saranno già tantissimi a usare il proprio smartphone per scannerizzare documenti. Ma se vi dicessimo che tutti quanti abbiamo un'app che consente di farlo senza dover scaricare altro dal Play Store, senza pagare fastidiosi abbonamenti o sorbirsi pubblicità invasive?

La risposta a questa domanda è Google Drive. Ebbene sì, la nota app per salvare i propri ricordi e documenti sul Cloud permette di scannerizzare documenti, con tanto di editor dei bordi per raddrizzare le foto in prospettiva e ottimizzazione per rendere più chiaro il testo.

Per farlo, basta aprire Drive (preinstallato su gran parte degli smartphone Android) e premere sul "+" in basso a destra. A questo punto si aprirà un menu a comparsa e tra le voci presenti, come potete vedere nell'immagine in calce, esiste anche l'opzione "Scansiona". A questo punto si aprirà la fotocamera e, dopo aver effettuato lo scatto del nostro documento, potremo regolare il taglio dei bordi e il contrasto. Una volta finite le modifiche, sarà possibile aggiungere altri fogli con il comando "+" in basso a sinistra. Terminate le scansioni, premendo "Salva" saremo portati nella schermata finale, in cui potremo scegliere il nome del documento e la cartella Drive dove conservarlo per poi condividerlo o recuperarlo da altri dispositivi.

Quanto è interessante?
5
Come si fa a scannerizzare con il cellulare? Su Android non servono app